Giro d’Italia 2020: presentata la super tappa Alba-Sestriere che si correrà il 24 ottobre

Sarà sicuramente un’edizione speciale quella del 2020 con il Giro d’Italia che si svolgerà per la prima volta nel mese di ottobre

Sarà sicuramente un’edizione speciale quella del 2020 con il Giro d’Italia che si svolgerà per la prima volta nel mese di ottobre. Un’edizione che prevede una penultima tappa davvero epica: la “Alba-Sestriere” in programma sabato 24 ottobre. Una frazione spettacolare, la ventesima, che partirà dalle colline patrimonio Unesco per arrivare ai 2.035 metri del Colle del Sestriere, stazione alpina internazionale nel cuore delle montagne olimpiche piemontesi.
La 20° tappa “di alta montagna” si correrà sulla distanza di 200 km. Come annunciato il via sarà dalla cittadina di Alba, con le salite del Colle dell’Agnello, l’Izoard e il Monginevro (Francia), per rientrare in Italia da Claviere e Cesana Torinese sino all’ultima ascesa che porterà i corridori al traguardo dei 2.035 metri d’altitudine del Colle del Sestriere, dove si farà la classifica finale del Giro 2020.
La ventesima tappa del Giro d’Italia è stata presentata, sabato 4 agosto, a Sestriere nella sala conferenze della nuova sede dell’ufficio del Turismo dal Sindaco di Sestriere, Gianni Poncet. Al tavolo dei relatori, seduti accanto a lui, il consigliere regionale Valter Marin e Paolo Bellino, Amministratore Delegato di RCS Sport. Presenti diversi amministratori del territorio, funzionari della Regione Piemonte e rappresentati delle Forze dell’Ordine oltre ai vertici di Turismo Torino e Provincia. In sala anche una delegazione di Alba con l’Assessore Marco Marcarino ed il presidente del Comitato Tappa, Giulio Abbate.
“Siamo veramente soddisfatti – ha dichiarato il sindaco Gianni Poncet – per aver raggiunto, in condivisione con la Regione Piemonte, questo importante obiettivo. Sono certo che la “Alba-Sestriere” non deluderà gli appassionati e regalerà uno spettacolo memorabile. Una tappa che ripercorrerà la mitica Cuneo-Pinerolo dei tempi del grande Fausto Coppi. Una vetrina eccezionale per tutto il Piemonte, dalle Langhe, Monferrato e Roero sino alle nostre splendide montagne olimpiche. Per la prima volta l’arrivo di tappa a Sestriere farà da importante vetrina per la promozione della stagione invernale sulla neve che è il settore trainante del nostro turismo dal momento che mancherà davvero poco all’apertura della prossima stagione sciistica”.
“Un Giro super speciale – commenta Paolo Bellino – che si corre per la prima volta ad ottobre per una 103° edizione da cui ci attendiamo tanto. Grandi campioni, grandi protagonisti, un grande percorso tutto italiano: partiremo dalla Sicilia e finiremo qui al nord con una seletiva penultima tappa con traguardo al Sestriere. Una frazione dal sapore antico, se vogliamo eroico, perché sono 5000 metri di dislivello con dei passi alpini incredibili. Ormai Sestriere è diventato un luogo legato alle grandi imprese del ciclismo internazionale così come tutto il Piemonte che vedrà domami la Milano-Torino, sabato il passaggio della Milano-Sanremo e mercoledì 12 il Gran Piemonte. La ripartenza dell’Italia con il Giro, questa grande vetrina del nostro Paese, sicuramente ci dà maggior forza per dimenticare questa stagione molto difficile”.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Comune di Sestriere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here