GP Series Silverstone 2016, Giovinazzi coglie due importanti risultati

Giovinazzi consolida il suo secondo posto in classifica, a un solo punto dal nuovo leader Rowland.

2016 GP2 Series Round 5 Silverstone, Northamptonshire, UK. Saturday 9 July 2016. Antonio Giovinazzi (ITA, PREMA Racing)  Photo: Sam Bloxham/GP2 Series Media Service. ref: Digital Image _SBB1431

La GP2 Series sorride ad Antonio Giovinazzi, che ha colto due importanti risultati alla 5. Tappa di stagione a Silverstone, al termine di questo fine settimana: 2. in Gara 1 e 4. in Gara 2, dopo aver dovuto lavorare abbastanza per risalire diverse posizioni in entrambe le gare. Stavolta Antonio non ha potuto contare in un buon punto di partenza in griglia. Infatti venerdì scorso, mentre stava cercando di migliorare il suo tempo in prova, la bandiera rossa ha interrotto la sessione di qualifica proprio nel giro utile per il pilota della Prema, rimasto con la sua 6. migliore prestazione che gli è valsa il via di Gara 1 in 3. fila. Durante la gara del sabato non è stato semplice per Giovinazzi trovare il passo migliore, prima del cambio di pneumatici. Partendo dal 15. posto, dove era sceso a inizio gara, Giovinazzi ha recuperato posizioni fino a occupare il 3. posto negli ultimi giri dietro Oliver Rowland. Antonio ha lanciato l’attacco decisivo al pilota inglese nel giro finale e, alla curva 7, ha superato il suo avversario con manovra all’esterno. Strappando in questo modo il secondo posto, Antonio è balzato in seconda posizione nella classifica provvisoria, dietro il suo compagno di squadra Pierre Gasly, vincitore in Gara 1.
Partito in settima posizione in Gara 2, il tarantino ha impiegato diversi giri per sorpassare il neozelandese Mitch Evans per il sesto posto, dovendo gestire il degrado delle gomme ma decidendo di superare il suo avversario quando il gruppo di testa si stava allontanando. Pochi giri dopo, Antonio ha scavalcato anche francese Norman Nato per poi andare a recuperare 2″4 da Rowland, in terzo posizione. Sotto la pioggia caduta negli ultimi due giri, Giovinazzi ha recuperando subito l’intero distacco da Rowland ma dovendo concludere quarto sul traguardo, a un solo decimo dal suo avversario. Con questo nuovo importante risultato, Giovinazzi consolida il suo secondo posto in classifica, a un solo punto dal nuovo leader Rowland.
“Ho scoperto nelle prove libere che avrei avuto un grande lavoro da fare” – ha spiegato Giovinazzi a fine gara – “Ciò a causa del degrado delle gomme su un asfalto abrasivo, tema ricorrente del fine settimana. Perciò sono stato contento delle buone prestazioni con la mescola dura, dopo la sosta in Gara 1. Nello stesso tempo, ho dovuto fare attenzione per evitare il calo di prestazioni negli ultimi giri.
In entrambe le gare sono stato in grado di gestire le prestazioni durante il duello con Rowland: ho fatto un bel sorpasso su di lui in Gara 1, mentre in Gara 2 ho dovuto recuperare dal pilota inglese un distacco di 2″4. Cosa non semplice, a causa del duello precedente per il 6. posto con Mitch Evans: battaglia difficile e non utile alle gomme ma obbligatoria, per evitare di perdere contatto dalla testa del gruppo.
Poi la pioggia, negli ultimi due giri di Gara 2: tipico a Silverstone e favorevole al mio recupero da Rowland, ma troppo breve… Ho concluso a ridosso del mio avversario ma restando in 4. posizione. Curiosamente, Rowland è il nuovo leader provvisorio e io sono molto vicino a lui anche in classifica, mentre Prema Racing è leader tra i team. Ne riparleremo alla prossima tappa di Budapest, tra due settimane.”
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Antonio Giovinazzi Pressnet.it