Gran Premio Formula E Buenos Aires 2017, weekend impegnativo per Venturi GP

Stephan Sarazzin è stato protagonista di una bella bagarre nella zona punti, ma alla fine ha chiuso 12°, 5 decimi dietro Felix Da Costa.

news-baAppuntamento fisso sin dalla prima stagione, Buenos Aires ha ospitato la terza prova del Campionato di Formula E sul circuito di Puerto Madero che si sviluppa lungo Rio Plata.
Un weekend impegnativo per il Venturi GP con Stephane Sarrazin che puntava alla top 10 dopo aver centrato la pole su questo tracciato la stagione scorsa. Un problema in prova e uno in gara non hanno permesso a Maro Engel di sfruttare al meglio il suo talento e il potenziale della Venturi GP.
I problemi per Maro Engel sono iniziati già in qualifica dove poteva giocarsela per una posizione nella Top 5. Nell’unico giro buono per fare il tempo – il giro in cui il pilota è autorizzato a sfruttare tutta la potenza del motore elettrico – il tedesco è stato costretto a fermarsi per un sensore danneggiato. “E’ un peccato partire dal fondo”, ha commentato il tedesco prima della gara, “ma con un buon passo, in un circuito cittadino come questo è possibile comunque risalire diverse posizioni”.
Stephane Sarazzin si è qualificato invece 11° dopo essere stato a lungo in lotta per la top10. “Lo scorso anno ho centrato la pole qui a Buenos Aires per cui non posso dirmi contento”, ha dichiarato il francese, “sono però fiducioso perché con una buona strategia e un buon passo è comunque possibile fare un buon risultato”.
In gara Maro Engel è stato di parola e dopo pochi giri stava già lottando per la 16° posizione con Daniel Abt e l’eroe locale ‘Pechito’ Lopez. A metà gara, però, un’improvvisa mancanza di potenza lo ha costretto a rientrare ai box. Nonostante il problema, Maro Engel ha comunque dimostrato la competitività della monoposto della Venturi GP firmando il terzo miglior giro veloce.
Stephan Sarazzin è stato protagonista di una bella bagarre nella zona punti, ma alla fine ha chiuso 12°, 5 decimi dietro Felix Da Costa. “E’ stata una lotta serrata, un continuo scambio di posizioni. Alla fine non sono riuscito chiudere nella top 10”.
“In generale, nel weekend di gara non siamo stati capaci di sfruttare tutto il nostro potenziale”, ha dichiarato Gildo Pallanca Pastor, proprietario di Venturi GP. “Adesso dobbiamo lavorare per cercare di risolvere i problemi incontrati a Buenos Aires e preparare al meglio l’ePrix del Messico dove puntiamo alla Top10 con entrambi i piloti”.
Il prossimo appuntamento si disputerà in Messico il 1 Aprile.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Maria Guidotti/Venturi GP

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here