Hf Lorenzoni, i risultati del weekend

La Lorenzoni CRB chiude la stagione al secondo posto in classifica dietro all'Amsicora campione d'Italia

La Lorenzoni CRB chiude la stagione al secondo posto in classifica dietro all’Amsicora campione d’Italia: nell’ultima giornata di campionato le neroturchesi hanno sconfitto il Cus Padova per 6 reti a 3 condannato la formazione veneta alla retrocessione in Serie A2. Passo falso dell’under 16 che un po’a sorpresa cade a Moncalvo: per fortuna la sconfitta non compromette la qualificazione alle finali nazionali.
L’under 12 conquista un bel punto nelle due sfide contro Torino e Valchisone: cresce bene la squadra delle giovanissime braidesi.
Moncalvo – La formazione under 16 della Lorenzoni esce sconfitta dalla sfida contro la Moncalvese. Un risultato un po’inatteso visto il 9 a 1 dell’andata: forse le nostre ragazze hanno preso un po’sotto gamba la partita, già vinta nella testa dopo i successi tricolori con l’under 14 e l’under 18. Le padrone di casa cominciano forte a differenza delle nostre che paiono un po’ troppo distratte: al fischio di fine primo tempo la Lorenzoni è sotto per tre a zero. Nella ripresa qualcosa cambia, Ilaria Mileto riapre il match ma immediatamente la Moncalvese si riporta sul 4-1. Arriva troppo tardi la rete del 2 a 4 di Paja che chiude la partita.
Una sconfitta che non cambia la classifica della Lorenzoni ma che deve essere di insegnamento per le nostre ragazze: non esistono partite facili!
Bra – Nella domenica dedicata alla Mamma (con l’occasione facciamo i nostri migliori auguri a tutte le mamme, hockeiste e non) sono scese in campo la prima squadra e l’under 12.
La formazione di Lali Rivero gioca l’ultima di campionato in casa contro il Cus Padova: le nostre avversarie hanno un disperato bisogno di punti per poter sperare nella permanenza in Serie A1, le neroturchesi sono sicure del secondo posto in campionato e la partita serve come banco di prova in vista della Coppa Italia. La maggior motivazione spinge avanti il Padova che si porta sul 2 a 0 con due reti da distanza ravvicinata. La Lorenzoni accorcia con un rovescio di Huertas e manca la rete del 2 a 2 sempre sugli sviluppi di un corto dell’asso spagnolo. La Lorenzoni cresce sull’asse giovane che vede l’ottima prestazione di Francesca Fabro in regia e le giocate di Alessia Anania.
Dopo un palo colto da Tosco il Cus Padova trova la rete del 3 a 1, ma la Lorenzoni non molla e prima della fine del tempo pareggia grazie a due reti di Huertas.
Ad inizio ripresa Anania completa il sorpasso con un bel diagonale che si insacca alle spalle di Benvenuti, poi sono ancora due corti di Huertas a fissare il risultato sul 6 a 3.
Si è giocato sempre a Bra il terzo concentramento del Campionato U12 femminile.
Le ragazze della Lorenzoni hanno affrontato nella prima partita il Cus Torino e nella seconda il Valchisone.
Viste le ultime prestazioni di Torino si aveva l’impressione che, affrontando le partite con la giusta determinazione, i risultati ottenuti sarebbero stati buoni.
In effetti le ragazze si sono comportate molto bene giocando con buona dose di grinta e di coraggio: purtroppo insieme alle buone prestazioni non sono arrivati i risultati sperati e le ragazze hanno portato a casa un punto in due partite.
Evidente la crescita delle nostre: all’andata contro il Cus Torino era finita 10 a 5 per le nostre avversarie, domenica è arrivata una sconfitta di misura (4-3) con innumerevoli occasioni non concretizzate dalle nostre.
Copione molto simile nella sfida contro il Valchisone: le nostre si portano addirittura sul 4 a 1 ma uno scivolone nel finale permette il pareggio delle avversarie (5-5).
Bene così: come già detto, in questa fase, il risultato non è la cosa più importante, i miglioramenti ci sono, sono visibili, e bisogna andare avanti su questa strada con la gran voglia di imparare e divertirsi che stanno dimostrando di avere queste splendide ragazze.
E questo quello che oggi conta di più!
Alla prossima giornata, domenica 19 maggio a Moncalvo.
Comunicato Stampa Hf Lorenzoni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here