Hockey Club Aosta Gladiators, le partite del weekend

IHL Division 1, Campionato nazionale – Aosta, Sabato 8 febbraio 2019, ore 19.30
HC Aosta Gladiators – HC Chiavenna 3-2 OT (0-1, 1-0, 1-1, 1-0)
HC Aosta Gladiators: Fabio Pietromica, Nicolò Pellegrini, Federico Bottani, Giorgio Cosentino, Fabio Lombardo, Mattia Cicchetti, Michael Lattanzi, Philippe Charles, Pascal Blanc, Alessandro Birtig, André Guichardaz, Roberto Biccu, Kevin Paillex, Luca Baraldi, Tommaso Luche, Claudio Dezoppis, David Cicchetti, Nicolo’ Bufacchi, Nicolò Napoli. Coach: Luca Lattanzi.
Marcatori: Nicolò Pellegrini (20:22), Nicolò Bufacchi (45:12), Fabio Lombardo (63:12).
Con la terza posizione matematicamente certa, il play-off di IHL Division 1 era già conquistato per i Gladiators. Il risultato di sabato, con la capolista battuta all’overtime, però, fa sì che i ragazzi di Lattanzi ci si avvicinino con l’umore ancora più alto. I Gladiators ci erano già andati vicini nell’ultimo scontro in corso Lancieri con i lombardi, nei giorni dell’Epifania, costringendoli ad un overtime sfociato in rigori poi favorevoli al Chiavenna, ma ieri quel copione non si è ripetuto. Primo drittel con gli avversari in vantaggio, ma i Gladiatori tengono e nel secondo pareggiano, contenendo fino alla sirena. Nel terzo, una rete per parte decreta, anche stavolta, l’approdo al supplementare. Tre minuti e i valdostani realizzano, portando a casa i due punti che incrementano a 21 il loro bottino in Regular season. Quando manca, per i Gladiators, una partita a chiudere il tabellone, dietro c’è Torino a 12 e davanti Valpellice a 30 e Chiavenna a 40. I nostri scenderanno sul ghiaccio sabato prossimo, 15 febbraio, alle 20.30, a Torre Pellice (To), contro Valpellice. Qualsiasi risultato non influirà sulla classifica, appunto con il play-off già raggiunto (passano le prime quattro), ma le vittorie aiutano a sorridere. C’è da provarci anche nel prossimo weekend.
Under 11, Quadrangolare di categoria – Aosta, Domenica 9 febbraio 2019.
Diavoli Sesto – HC Aosta Gladiators black 0-3
HC Aosta Gladiators black – HC Torino Bulls 9-1
HC Aosta Gladiators black – HC Valpellice Bulldogs 4-2
HC Aosta Gladiators white – Diavoli Sesto 3-1
HC Aosta Gladiators white – HC Valpellice Bulldogs 0-10
HC Aosta Gladiators white – HC Torino Bulls 1-5
HC Aosta Gladiators black – HC Aosta Gladiators white 4-7
HC Aosta Gladiators black: David Cout, Stefano Terranova, Samuel Picco, Samuele Giovinazzo, Simone Giuliani, Giulio Pititto, Mihailo Gabriel Franchi, Andrea Giacometto, Federico Sinigaglia. Coach: Davide Picco.
HC Aosta Gladiators white: Giacomo Meucci, Simone Minniti, Christian Sangiorgio, Simone Nardella, Davide Boscolo, Liam Garau, Daniel De Martino, Xavier Rosset, Etienne Montegrandi. Coach: Michael Lattanzi.
Raggruppamento di Under 11 alla patinoire di Aosta e, come sempre, i Gladiators ne approfittano per mettere sul ghiaccio due formazioni, così da moltiplicare le chances di crescita per i propri atleti. La squadra “black” porta a casa tre vittorie, contro tutte le avversarie esterne presenti in corso Lancieri e la “white” una. Nel derby valdostano, giocato a formazioni miste, hanno prevalso i bianchi. Al di là dei risultati, sono incontri (a formula “facilitata”, in due tempi da 10,5 minuti l’uno) che servono a fare pratica e a fornire ai coach riscontri sull’apprendimento degli aspetti base della disciplina. Per accelerare ci sarà tempo. Intanto, si scende sul ghiaccio, si impara e – cosa non scontata – ci si diverte.
Under 14, Memorial Saletta – Torre Pellice (To), Sabato 8/Domenica 9 febbraio 2020
Girone
Trentino – Piemonte/VdA 0-2
Lombardia – Piemonte/VdA 2-1
Veneto – Piemonte/VdA 3-2 SO
Alto Adige – Piemonte/VdA 0-1
Finale
Alto Adige – Piemonte/Vda 3-1
Piazzamento conclusivo della selezione Piemonte/VdA: seconda (su cinque). Atleti tesserati “Gladiators” nella selezione Piemonte/VdA: Sofia Gisonna, Alessandro De Santi, Edoardo Muraro, Mattia Lenta, Matteo Mazzocchi, Alessandro Carbone.
Sei giocatori impegnati nelle formazioni giovanili dei “Gladiators” hanno contribuito alla selezione di Comitato Piemonte/Valle d’Aosta che ha disputato il memorial “Saletta” al “Cotta Morandi” di Torre Pellice, nel fine settimana. Cinque in tutto le squadre partecipanti (oltre al nord-ovest, Lombardia, Veneto, Trentino e Alto Adige), per la categoria “Under 14”. Nel girone, due le vittorie (contro Trentino e Alto Adige) e due sconfitte di misura, con un solo goal di scarto. (una, contro il Veneto, peraltro raggiunta dagli avversari solo ai rigori). Risultati che hanno aperto al Piemonte/VdA le porte della finale, contro l’Alto Adige. Partita combattuta, ma malgrado questo non si è ripetuta la situazione dello scontro precedente, finito vittoriosamente per il nord-ovest. Gli altoatesini hanno conquistato il gradino più alto del podio con un 3-1, lasciando al Piemonte/VdA un secondo posto che risulta tuttavia eloquente della fisionomia odierna dell’hockey giovanile. Per i ragazzi, un’esperienza in più al di fuori della società e contro avversari amalgamati in modo diverso dal solito. E’ così, in fondo, che si cresce nell’hockey. Atleti tesserati Gladiators convocati nelle Nazionali giovanili.
La settimana vede poche categorie impegnate sul ghiaccio, perché è stata dedicata all’attività delle Nazionali giovanili, in cui erano convocati – nei rispettivi impegni – vari atleti tesserati Gladiators.
Nel roster della Under 15, impegnata in un torneo 4 Nazioni a Krany (Slovenia), erano inseriti il difensore Federico Gisonna e gli attaccanti Nathan Garau e Tommaso Madaschi. Gli azzurri hanno sfidato i padroni di casa della Slovenia giovedì 6 (uscendone sconfitti 4-5 all’overtime), l’Austria venerdì 7 (vincendo 3-1) e l’Ungheria sabato 8 (perdendo 1-5), classificandosi terzi nella graduatoria finale del torneo.
Come di consueto, folta la “pattuglia” dei Gladiators nella Under 16, a partire dal presidente Luca Giovinazzo quale assistente del coach Paolo De Blasio e dall’attrezzista Luca De Santi, assieme al difensore Nicolò Fanelli e agli attaccanti Alessandro Frescura e Federico Paternoster. Questa compagine aveva in programma tre amichevoli contro l’Ungheria a Fondo (Tn), giovedì 6 (persa 1-3), venerdì 7 (vinta 4-3) e sabato 8 (sconfitti per 1-5). Un test utile per lo staff tecnico, in vista del torneo 6 Nazioni di fine marzo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here