Hockey Club Torino Bulls, al via la nuova stagione

Tra gli obiettivi dei Bulls c’è quindi quello di lavorare alla costruzione di una prima squadra maschile, che tornerà sul ghiaccio dopo un anno di transizione

U14-Torino-BullsIn attesa di cominciare la stagione di allenamenti sul ghiaccio, negli ultimi giorni i Torino Bulls hanno lavorato per definire le squadre che nei prossimi mesi prenderanno parte ai vari campionati. Lunedì 5 settembre prenderà il via la preparazione sulla pista del PalaTazzoli, ma già oggi pomeriggio è il programma la prima seduta di “secco” per gli atleti dell’under 19. Ecco la prima novità presentata dalla società gialloblu, che schiererà come di consueto anche i gruppi under 8 e under 10, una formazione under 12 e due under 14, oltre alla serie A femminile, al via per il terzo anno consecutivo. Rispetto alla passata stagione i Bulls non avranno l’under 16 – anche se alcuni ragazzi giocheranno il torneo nazionale in prestito ai Gladiators Aosta – e la serie C maschile; anche in quest’ultimo caso, diversi giocatori militeranno in C con altre maglie.
Tornando all’under 19 – sicuramente un’interessante novità (oltre che un esordio) per i Torino Bulls – il campionato nazionale inizierà domenica 18 settembre e porterà i gialloblu sui campi di Veneto e Trentino Alto Adige. I piemontesi sono stati inseriti nel girone B di regular season e affronteranno in partite di andata e ritorno gli HC Valpellice, Neumarkt-Egna, Kaltern, Eppan Appiano, Alleghe, Fassa, Gherdeina e Nuovo Fiemme ’97. Le prime cinque classificate della prima fase disputeranno il Master Round con le prime cinque del gruppo A, mentre le ultime quattro giocheranno il Round Cup. Al termine di questa seconda fase sono in programma i playoff scudetto e la Coppa Italia.
Fanno parte del roster gli under 16 della stagione 2015/2016 passati di categoria, i ragazzi più giovani della serie C dell’anno scorso, e quattro fuori quota (purché under 20). “Senza dubbio un buon gruppo” sottolinea Renato Vaccarino, eletto Presidente nel corso dell’estate, “sarà un campionato caratterizzato da buon livello e quindi difficile, ma proprio per questo stimolante e importante per far crescere i nostri atleti dal punto di vista tecnico e non solo. Dobbiamo imparare a ‘pensare in grande’ e ragionare con una mentalità più agonistica; così facendo penso che disputeremo una buona annata e saremo pronti per ripresentare una serie C competitiva nella stagione 2017/2018”.
Tra gli obiettivi dei Bulls c’è quindi quello di lavorare alla costruzione di una prima squadra maschile, che tornerà sul ghiaccio dopo un anno di transizione. Sarà invece ai blocchi di partenza la serie A femminile, reduce dalla bella finale e dal secondo posto conquistato nella scorsa primavera. La rosa si preannuncia più competitiva rispetto ai mesi scorsi, perché al gruppo già esistente si aggiungeranno molto probabilmente alcuni elementi di qualità. Oltre al campionato, che partirà a novembre, le ragazze in maglia gialloblu saranno impegnate anche nella Coppa Italia, torneo della durata di un giorno istituito per la prima volta dalla Federazione.
L’estate dei Torino Bulls ha portato novità anche a livello di staff. Detto dell’avvicendamento alla presidenza tra Marco Moretti e Renato Vaccarino, è da segnalare l’arrivo degli allenatori Andrea Tovo, ex portiere, e Roberto Trombetta, nominato responsabile dell’avviamento e affiancato da Patrizia Piola. Si aggiungeranno agli “storici” Renato Vaccarino, Mirko Bianchi, Paolo Scatà e Zdenek Kudrna, e permetteranno un lavoro più mirato e proficuo sugli atleti di tutte le categorie.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Torino Bulls