Igor Volley Novara – Foppapedretti Bergamo 3 a 0 Serie A, arriva la decima

Piccinini e Barun Susnjar trascinano le azzurre (24-14) e i 3350 del Pala Igor esplodono poco dopo, sul tocco vincente di Cambi per il 25-15.

lps_6193Decimo successo consecutivo per la Igor Volley di Marco Fenoglio, che si aggiudica il “Classico” con la Foppapedretti Bergamo grazie a una prestazione senza sbavature davanti ai 3500 tifosi del Pala Igor. Ospiti in partita solo nella parte centrale del primo parziale, prima che i colpi di Katarina Barun Susnjar (17 punti con il 60% in attacco) e Francesca Piccinini (premiata con merito MVP Electronic Systems del match) e le difese di Stefania Sansonna lancino le azzurre verso il successo pieno.
In partenza, Fenoglio sceglie Cambi in regia con Barun Susnjar opposta, Chirichella e Bonifacio (con il cambio fisso di Zannoni in battuta) al centro, capitan Piccinini e Plak in banda e Sansonna libero; Lavarini replica con Partenio opposta a Lo Bianco, Popovic e Guiggi al centro, Sylla e Gennari in banda e Suelen libero.
Sansonna, con una gran difesa, propizia il primo break di Barun Susnjar (4-2) e al centro, con Chirichella (fast, 5-3) e Bonifacio (primo tempo, 7-4) a segno, Novara costruisce un buon margine con Lavarini che ferma il gioco sull’8-4 azzurro. Piccinini scappa 11-7, sul turno in battuta di Partenio Bergamo rientra e sorpassa (11-13, fallo in palleggio di Cambi) e nonostante il timeout di Fenoglio le azzurre ci mettono qualche scambio a riprendere la corsa: sul turno in battuta di Plak arriva il sorpasso (ace, 17-16), su quello successivo di Zannoni il break decisivo. L’azzurrina va al servizio sul 18-17 e mantiene il turno fino al 21-17 con anche un ace personale; Piccinini e Chirichella proseguono l’allungo (23-19) e un maniout di Plak dopo una gran difesa di Sansonna chiude il parziale sul 25-19.
Piccinini parte subito forte murando Partenio (2-1) e sfruttando al meglio le mani del muro avversario (3-1), Sylla spara out (5-1) e Bergamo insegue mentre Novara spinge forte in battuta e dopo il tocco vincente di Barun Susnjar (10-5) arriva anche l’ace di Zannoni (12-6) che costringe Lavarini al timeout. Piccinini “stoppa” Guiggi (15-6) e Chirichella firma l’ace del 19-10 mentre tra le ospiti c’è Venturini al posto di Sylla; Plak gioca con le mani del muro (20-12), un nuovo errore di Guiggi in attacco chiude in anticipo la contesa (22-14) e dopo il maniout di Barun Susnjar (24-17) è ancora l’opposto croato a firmare il 2-0 (25-17) azzurro.
Lavarini si gioca il tutto per tutto spostando Guiggi nel ruolo di opposta (fuori Sylla) e Partenio in banda e inserendo Paggi al centro. Non cambia, però, l’andamento del match. Il primo break è azzurro (2-0), Bonifacio allunga in primo tempo (7-4) e Novara respinge l’assalto delle orobiche con una gran serie di difese chiusa dall’attacco in rete di Guiggi (9-6). Non sbagliano invece Piccinini (10-6, maniout) e Barun Susnjar (13-7, due ace consecutivi) e dopo l’ennesimo attacco out di Guiggi, Lavarini si gioca l’ultima carta sostituendola con Sylla (18-11). Piccinini e Barun Susnjar trascinano le azzurre (24-14) e i 3350 del Pala Igor esplodono poco dopo, sul tocco vincente di Cambi per il 25-15.
Come di consueto, sarà possibile rivedere il match in replica su Vco Azzurra TV (che trasmette in chiaro, in digitale terrestre e satellitare e in web streaming) lunedì sera alle 23.10 e giovedì sera alle 20.30.
Igor Volley Novara – Foppapedretti Bergamo 3-0 (25-19, 25-17, 25-15)
Igor Volley: Alberti ne, Cambi 3, Plak 8, Donà, Pietersen ne, Bonifacio 5, Chirichella 9, Sansonna (L), Piccinini 12, Dijkema ne, Zannoni 2, Barcellini ne, Barun Susnjar 17. All. Fenoglio.
Foppapedretti Bergamo: Mori, Suelen (L), Rossi ne, Partenio 4, Popovic 6, Gennari 6, Cardullo, Guiggi 4, Venturini, Paggi 2, Lo Bianco 1, Sylla 2. All. Lavarini.
Post Partita
A fine gara a presenziare alla conferenza stampa è stato il secondo allenatore azzurro, Stefano Micoli, cui la società ha voluto così riconoscere il grande lavoro svolto in fase di preparazione della partita: “Abbiamo disputato un’ottima gara, lavorando bene sulle individualità avversarie – ha spiegato – e siamo molto soddisfatti di aver ottenuto un risultato pieno. A parte un breve break subito a metà del primo parziale, abbiamo giocato una partita molto fluida, grazie al contributo di ogni componente della squadra. Il segreto delle dieci vittorie? Questo gruppo ha un’alchimia stupenda, ora continuiamo a lavorare sodo”.
I risultati dagli altri campi
Imoco Volley Conegliano – Saugella Monza 3-0; Liu Jo Nordmeccanica Modena – Savino Del Bene Scandicci 3-2; Metalleghe Montichiari – Unet Yamamay Busto Arsizio 3-0; Il Bisonte Firenze – Club Italia Crai 3-2; Pomì Casalmaggiore – Sudtirol Bolzano (da giocare il 30-01)
Classifica
Imoco Volley Conegliano 34, Pomì Casalmaggiore 33, Igor Volley Novara 31, Foppapedretti Bergamo 27, Unet Yamamay Busto Arsizio 22, Savino Del Bene Scandicci 21, Liu Jo Nordmeccanica Modena 19, Sudtirol Bolzano 18, Il Bisonte Firenze 14, Saugella Team Monza 12, Metalleghe Montichiari 11, Club Italia Crai 7.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Igor Volley Novara

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here