Igor Volley Novara, primo successo in semifinale

Si apre con un successo interno, davanti ai 3250 del Pala Igor, la semifinale Playoff della Igor Volley di Massimo Barbolini

Si apre con un successo interno, davanti ai 3250 del Pala Igor, la semifinale Playoff della Igor Volley di Massimo Barbolini: le azzurre (Egonu, 22 punti, premiata con merito MVP Prime Italia del match) hanno mantenuto sempre il controllo del match, chiudendo a proprio favore gli scambi decisivi di ciascun parziale. Tra le ospiti, ottima la prova offensiva di Alessia Gennari (14 punti e 56% in attacco).
Novara in campo con Egonu opposta a Skorupa, Chirichella e Gibbemeyer al centro, Piccinini e Plak in banda e Sansonna libero; Busto, orfana dell’infortunata Diouf, parte con Piani in diagonale alla regista Orro, Stufi e Berti centrali, Bartsch e Gennari schiacciatrici e Spirito libero.
Due punti di Egonu valgono il primo break (2-0), ma Busto Arsizio rientra con Gennari (2-2) e il punto a punto prosegue fino al 7-7 prima che Piccinini ed Egonu costringano al timeout Mencarelli e spingano le azzurre sull’11-7. Il servizio di Bartsch riapre il parziale (12-13) ma dopo il blackout Novara riprende l’inerzia del set con due muri di Plak e due attacchi vincenti (20-16); Piani è l’ultima ad arrendersi (22-19), poi Egonu (11 punti nel set per lei) conquista il set ball (24-20, pipe) e chiude al secondo tentativo in diagonale (25-20) per l’1-0.
Si riparte testa a testa (da 6-5 a 6-7, con Gennari a segno) ma Novara mette nuovamente la freccia con la solita Egonu (muro su Bartsch, 10-8) e Piccinini trova il più tre a muro (12-9). Bartsch accorcia (12-11) ma Gibbemeyer scappa nuovamente in fast (14-11) con Busto che si attacca al servizio di Piani (ace, 17-16) per mettere in difficoltà le azzurre; Egonu con due punti in fila e un errore di Gennari in attacco valgono il 21-17, poco dopo è un muro di Piccinini su Bartsch a chiudere il parziale sul 25-19.
Gennari trova l’ace del 3-5, Gibbemeyer e Skorupa, con una magia, firmano il 5-5 e dopo il sorpasso (6-5, attacco in rete di Piani) e il timeout di Mencarelli, Novara entra il controllo del match. Il tecnico ospite rivoluziona il sestetto ma non cambia l’inerzia (13-10, maniout di Piccinini) e due punti in fila di Plak valgono il 16-11; le azzurre crescono ancora, Egonu fa 18-13 in diagonale, Plak mura Piani e conquista il match ball (24-16) e Vasilantonaki, appena entrata, chiude in diagonale per il 25-16 che da alle azzurre il primo punto nella serie.
Massimo Barbolini (allenatore Igor Volley Novara): “Dobbiamo essere contenti per aver conquistato il primo punto della serie ma anche tenere a mente che il match è stato molto più duro di quanto dica il risultato. Busto ha difeso molto, ci ha messo in difficoltà e noi siamo state brave a mantenere la giusta pazienza per chiudere a nostro favore i set; ora ci prepariamo per la grande sfida con il Galatasaray, poi affronteremo gara due con la consapevolezza che servirà crescere ancora”.
Lauren Gibbemeyer (centrale Igor Volley Novara): “Sono orgogliosa della vittoria e di quanto fatto dalla squadra, che è riuscita a superare Busto Arsizio nonostante loro abbiano fatto di tutto per metterci in difficoltà. Hanno spinto molto in battuta ma la nostra ricezione ha lavorato bene e questo ci ha permesso di disputare un’ottima partita anche in attacco. Ora guardiamo oltre, la serie è ancora lunga e prima ci aspetta la partita con il Galatasaray che mette in palio qualcosa di grandissimo”.
Igor Volley Novara – Unet E-Work Busto Arsizio 3-0 (25-21, 25-19, 25-16)
Igor Volley Novara: Vasilantonaki 1, Camera, Plak 15, Gibbemeyer 6, Enright ne, Skorupa 2, Bonifacio ne, Chirichella 1, Sansonna (L), Piccinini 7, Zannoni, Egonu 22. All. Barbolini.
Unet E-Work Busto Arsizio: Piani 7, Stufi 6, Spirito (L), Gennari 14, Dall’Igna ne, Orro, Wilhite, Diouf ne, Bartsch 8, Berti 5, Negretti, Chausheva, Botezat. All. Mencarelli.
MVP Prime Italia: Paola Egonu
Premio Zanzara Ramella: Lauren Gibbemeyer
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Igor Volley Novara

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here