Intervista a Bruno Senna: “Ayrton è presente nei cuori di tutti”

A margine della presentazione della Mostra dedicata ad Ayrton Senna CronacaTorino.it ha avuto la possibilità di intervista il nipote Bruno

bruno sennaA margine della presentazione della Mostra dedicata ad Ayrton Senna CronacaTorino.it ha avuto la possibilità di intervista il nipote Bruno. Il figlio di Viviane Senna e Flavio Lalli è un pilota di grande talento che è Campione in Carica del Campionato Endurance.
Bruno, arriva questa mostra fantastica per celebrare la vita di tuo zio Ayrton… Le tue emozioni 
Non l’ho ancora vista, ma so che è fantastica… Claudio ha fatto sempre un lavoro meraviglioso, è da anni Ambasciatore della Fondazione e aiuta a tenere sempre viva l’immagine di Ayrton. Per me è un grande piacere essere qui e che Asti abbia permesso tutto questo.
Oggi è un giorno veramente speciale e, come vedi dalle persone che sono qui, Ayrton è ancora ben presente nei cuori di tutti.
Parlando invece di te, come procede la tua carriera?
Sono appena tornato dagli Stati Uniti dove ho corso al Sebring. Corro nel World Endurance Championship e l’IMLS la prossima gara abbiamo il Paul Ricard e poi ci sarà la Le Mans. Sono ambasciatore per la McLaren e dunque la vita è piuttosto piena al momento, ma è bello che sia così.
Ormai prima di tutte le stagioni di Formula E si parla di un tuo possibile ritorno… C’è questa possibilità nel prossimo futuro?
Al momento è difficile. I costruttori ormai hanno preso un certo tipo di spazio e quindi essendo ambasciatore McLaren non posso correre per un altro brand. Sarebbe un conflitto di interessi… Forse dovrei cominciare a spingere perché McLaren costruisca una vettura elettrica e partecipi al campionato.
Da ambasciatore McLaren cosa pensi della vettura impegnata in Formula 1?
Siamo cresciuti molto rispetto agli altri anni. Abbiamo visto Lando Norris fare una bella qualifica, ma una gara non positiva per qualche problema. Tuttavia penso si possa una bella stagione anche se ci sarà tanto da imparare. Con il meglio della struttura di Renault penso che possiamo arrivare tra i primi cinque. (Alessandro Gazzera)
Foto: Antonella Mastria

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here