Intervista a Manuel Puccetti, il team manager racconta la stagione tra Superbike e Supersport

Puccetti Racing punta ad essere la sorpresa della Superbike, ma anche a confermare i risultati vincenti nel campionato Supersport

puccettiSta per ricominciare la nuova stagione dell’universo Superbike. CronacaTorino.it ha intervistato, prima dei test in Australia, Manuel Puccetti ovvero il team manager del team “Puccetti Racing”.
La squadra è al lavoro in vista della nuova sfida chiamata Superbike, ma anche per riconfermare la leadership in Supersport con un occhio sempre ai giovani talenti.
Buongiorno Manuel, cosa si aspetta da questi test australiani?
In Superbike ci aspettiamo di partire con un nuovo progetto e quindi servirà un tempo di rodaggio normale poi, a metà stagione, mi aspetto di entrare nella TOP 10 che, per un team privato in mezzo a 13 moto ufficiali, è già un ottimo risultato.
In Supersport certamente ci aspettiamo di stare davanti già dai test, ma sfortunatamente Sofuoglu viene da un periodo di infortuni e non si trova al 100% per ora.
E’ l’anno, come detto, della Superbike, quali sono gli obiettivi di questa stagione e come sta Krummenacher?
Randy è carico e ci aspettiamo di andare a punti già all’esordio, vedremo.
Un po’ di sfortuna per Kenan, campione Supersport, ma l’obiettivo è sempre quello di vincere.. Quando sarà pronto per la pista?
Tenteremo di riconfermarci Campioni del Mondo, non sarà semplice ma Kenan è il più forte in questa categoria. Rientrerà al top alla terza gara di Aragon.
In chiave Supersport, quali sono gli avversari che temete di più?
Cluzel e Jacobsen
La Superstock vedrà sicuramente protagonista il vostro team, obiettivo vittoria? Solo vincere con Toprak poi, nel 2018, Superbike per lui!
Ultima domanda, un desiderio per questa stagione
Fare ad una gara il podio completo in Supersport con i miei 3 piloti….

Si ringrazia Manuel Puccetti per la disponibilità

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here