Italia – Azerbaigian 2 a 1 Qualificazioni Europei, Chiellini è il bomber della serata

chielloCi si aspettava molto altro. Magari non un 6 a 0, risultato che l’Italia contro squadre di questa caratura difficilmente riesce a imporre, ma almeno una prestazione tranquilla ed efficace. Niente di tutto questo: non possiamo certo dire che gli Azzurri abbiano sofferto gli azeri, anzi, però il pareggio degli ospiti al 77′ ha messo ansia e apprensione agli uomini di Conte. Lunedì, contro Malta, ci si aspetta una prova di maggior carattere.

 

Secondo test ufficiale per Conte che, al Barbera di Palermo, si appresta a sfidare l’Azerbaigian in una gara che, almeno sulla carta, si preannuncia senza dubbio facile e agevole. Fondamentale sarà vincere oggi e lunedì contro Malta per portarsi a quota 9.

 

Il tecnico italiano si affida a Zaza ed Immobile davanti, con il ritrovato Pirlo a dirigere il centrocampo al fianco di Marchisio, Florenzi, Darmian e De Sciglio. In difesa, davanti a Buffon, spazio per Chiellini, Ranocchia e Bonucci.

 

Italia subito pericolosa al 6′: bello scambio tra Zaza e Immobile e palla che arriva a Marchisio che, dal limite dell’area, calcia alto. Poi al 13′ ci prova Bonucci con una bella percussione centrale, ma il suo mancino viene deviato in angolo dall’estremo difensore avversario.

 

Non è un grande inizio di match. L’Italia cerca la manovra, ma fatica a creare delle belle occasioni da rete. L’unica soluzione sono i tiri da fuori: al 25′ ci prova De Sciglio, ma la sfera termina in corner. Sugli sviluppi dello stesso colpo di testa di Bonucci e sfera che viene bloccata da Agayev.

 

Al 33′ prima ammonizione per l’Italia: il turco Gocek sanziona Pirlo che ferma una ripartenza azera. Al 37′ Azzurri pericolosi ancora su corner: questa volta è Ranocchia a far tremare gli ospiti con un colpo di testa.

 

Al 40′ si fanno vedere gli azeri: conclusione di Dadashov dalla distanza. Buffon osserva la sfera terminare sul fondo.

 

Al 44′ arriva la svolta: calcio d’angolo battuto da Pirlo e colpo di testa di Chiellini che insacca regalando il momentaneo vantaggio agli Azzurri. Dopo due minuti di recupero finisce il primo tempo: 1 a 0 per l’Italia al Barbera di Palermo, ma ci si aspettava di più dagli Azzurri.

 

La ripresa inizia con un cambio: dentro Ramaldanov al posto di Qirtimov. Passano sessanta secondi el’Italia sfiora la rete con Zaza che si esibisce in una spettacolare rovesciata che lambisce il palo.

 

Nei minuti successivi non accade molto altro. Al 62′ ci prova ancora Zaza e ci prova ancora in rovesciata, ma questa volta viene murato dalla difesa azera. Al 68′ nuova grande chance per l’attaccante del Sassuolo: cross di Darmian e destro di Zaza che termina di poco a lato.

 

Al 73′ primo cambio per Conte: esce un affaticato Pirlo ed entra Aquilani. Alla prima vera occasione da rete arriva il pareggio dell’Azerbaigian: autogol di Chiellini dopo una mischia nella nostra area di rigore. 1 a 1 e tifosi Azzurri gelati.

 

Conte decide subito di aumentare il peso offensivo inserendo Giovinco per Florenzi. Pochi istanti dopodentro anche Candreva per Darmian. Ora l’Italia si schiera con una sorta di 3-3-4 con Candreva e Giovinco ai lati di Zaza e Immobile.

 

All’82′ gioisce di nuovo l’Italia grazie a Chiellini che sigla la sua personalissima doppietta mandando in rete, di testa, un bell’assist di Giovinco, abbracciato da tutta la panchina.

 

All’88′ ancora pericoloso Giovinco che parte in contropiede e serve in profondità Immobile che però non ci arriva. Ma che percussione per Sebastian, davvero l’arma in più di questo finale di match.

 

L’attaccante bianconero va vicino al ko anche al 90′: grande conclusione di destro dal limite dell’area e palla che si stampa sulla traversa.

 

Dopo tre minuti di recupero arriva il triplice fischio. Non senza qualche apprensione, l’Italia è riuscita a battere l’Azerbaigian e ha messo in fila la terza vittoria consecutiva. Partita sicuramente sottovalutata da molti, ma la reazione dopo l’1 a 1 lascia ben sperare. Il carattere di Conte si vede.

 

L’appuntamento è per Lunedì 13 Ottobre quando gli Azzurri affronteranno la selezione di Malta al Ta’ Qali. Fischio d’inizio in programma per le 20.45.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Juventus o Torino, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Juventus – Cesena 3 a 0 Serie A, tutto normale in casa bianconera

Juventus – Lucento 2 a 3 Amichevole, esordio tra luci e ombre per i bianconeri

Atalanta – Juventus 0 a 3 Serie A, Morata si presenta con un gol

Matteo Torti

Foto: wikipedia.org