Itinera CUS Torino Ad Maiora Rugby 1951, il weekend

Esordio dolce per la Seniores Maschile dell’Itinera CUS Ad Maiora Rugby 1951 che ad Alghero, nel primo impegno ufficiale della stagione in serie A, non sbaglia e porta a casa il primo successo imponendosi 7-30

Esordio dolce per la Seniores Maschile dell’Itinera CUS Ad Maiora Rugby 1951 che ad Alghero, nel primo impegno ufficiale della stagione in serie A, non sbaglia e porta a casa il primo successo imponendosi 7-30. Una vittoria importante, voluta, quella dei ragazzi guidati da coach Lucas D’Angelo, alla sua quinta stagione consecutiva sulla panchina della società cussina. Il match, sotto l’aspetto del risultato non è mai stato in discussione. Il CUS Torino parte forte e dopo meno di 10’ è già avanti 0-6 grazie a due calci piazzati messi a segno da George Reeves, apparso subito molto concentrato. Il match prosegue nella direzione desiderata da Merlino e compagni e il passivo per i sardi diventa ancora più netto con la meta del mediano di mischia, Matteo Cruciani, trasformata poi da un perfetto Reeves, 0-13. La reazione degli isolani, però, non si fa attendere e dopo pochi minuti dai 7 punti messi a segno dai torinesi accorciano le distanze, 7-13. Coach D’Angelo predica calma e attenzione ai suoi giocatori che a circa 10’ dalla fine del primo parziale trovano la meta del 7-18 del 14 bianco-blu, Enrico Monfrino. La ripresa vede i padroni di casa dell’Amatori Rugby Alghero accusare maggiormente la stanchezza e il risultato finale di 7-30 lo conferma. Decisive nella seconda frazione le mete di Gian Mattia Cisi, trasformata poi sempre dal solito Reeves (17-25), e di Gregory Sacco. Un ottimo inizio, dunque, quello della Prima Squadra maschile che la prossima settimana affronterà tra le mura amiche la Pro Recco Rugby, fermata questo week-end dal maltempo e impossibilitata, dunque, ad affrontare il CUS Genova nel derby ligure della prima giornata. Questo il commento di coach Lucas D’Angelo dopo la vittoria: Sono contento per il successo e per i 5 punti conquistati. Abbiamo giocato una buona partita su un campo ostico, come avevo già anticipato in sede di presentazione del match. Sono soddisfatto soprattutto per l’approccio che abbiamo avuto perché siamo partiti subito molto concentrati e determinati. Siamo solo all’inizio, ma questi 5 punti non possono fare altro che farci bene, sotto tutti i punti di vista. Da domani, però, inizieremo a pensare al prossimo match contro la Pro Recco Rugby che sancirà il nostro esordio casalingo”.
Meno positivo, invece, il pomeriggio dei Bulls di serie C che tra le mura amiche non sono riusciti a giocare alla pari con il Probiotical Amatori Rugby Novara, ma alla fine hanno dovuto cedere 10-45. Queste le parole di coach Filippo Bianco al termine della gara: “Siamo usciti sconfitti da questa sfida. Novara è una grande squadra che arriva dalla serie B e oggi questa differenza di livello si è vista per ampi tratti. Sono sicuro che questa compagine dominerà il campionato. Abbiamo sofferto molto la loro fisicità. Il risultato, chiaramente, non ci soddisfa, ma non dobbiamo abbatterci, anzi dovremo continuare ad allenarci duramente. Da domenica inizierà un nuovo campionato, si può dire, e avremo molto da dimostrare”.
Fine settimana estremamente positivo, invece, per le squadre maschile e femminile dell’Under 18. La prima, nella terza giornata di campionato, ha vinto in trasferta contro il CUS Milano 17-24 totalizzando 4 mete e ottenendo, come la Seniores maschile, 5 punti in classifica. Ottimo anche il pomeriggio dell’Under 18 femminile che al secondo concentramento stagionale centra tre vittorie in altrettante gare contro Rovato (45-20), Brescia (15-5) e Colorno (20-10).
Notizie: Ufficio Stampa Itinera CUS Ad Maiora Rugby 1951

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here