La JBM vince contro Milano

Torna a vincere in casa la Novipiù JB Monferrato che esce vittoriosa dalla sfida contro l’Urania Milano

jbm-vince-contro-milanoTorna a vincere in casa la Novipiù JB Monferrato che esce vittoriosa dalla sfida contro l’Urania Milano con il punteggio di 70-61. Note liete dell’incontro il rientro in campo di Leonardo Okeke e Luca Valentini. Miglior realizzatore della squadra di coach Valentini è stato capitan Niccolò Martinoni con 18 punti.

Capitan Martinoni sblocca la partita con il jumper dalla media e fa 2-0 JBM e con Formenti va sul 4-0. L’Urania trova il primo canestro dal campo con Paci e si porta sul -1 (4-3). Formenti segna la prima tripla della serata è la Novipiù va sul +6 (11-5), vantaggio che si allunga sul 13-5 grazie a Martinoni e coach Villa che ferma la partita con il time-out. Dopo la sospensione Bossi e Fabio Valentini si scambiano due triple e il vantaggio rimane invariato (16-8 a metà quarto). Sarto con il tap-in trova il vantaggio in doppia cifra per la Novipiù (20-10). Okeke al rientro dopo l’infortunio trova subito la schiacciata su assist di Ghirlanda e la JBM va sul +12 (22-10 a 2’ dalla prima sirena). Anche Leggio trova subito la tripla, subito imitato da Montano è la JBM a 30” dalla fine è sul +10 (27-17), che è anche il punteggio con cui si chiude il primo periodo.

Il secondo quarto si apre con con il semi-gancio di Hill-Mais che dà il +12 alla Novipiù (29-17). Per qualche minuto le due squadre non segnano, ma ci pensa Sarto a sbloccare la squadra di coach Valentini (31-17 a 6’30” dall’intervallo). Un secondo quarto a bassisimo punteggio (8-4 il parziale a 4’30” dall’intervallo) e coach Villa decide di parlarci di nuovo su chiedendo time-out. Sarto trova la sua prima tripla della partita e la JBM vola sul +17 (40-23 a 3’ dalla fine del quarto). Thomas sblocca l’Urania dal campo in questo secondo quarto e riporta i suoi sul -15 (40-25). Le due squadre vanno negli spogliatoi sul punteggio di 42-27 per i ragazzi di coach Valentini.

Al rientro dalla pausa lunga Nikolic trova la tripla del -14, ma Martinoni riallontana subito l’Urania (46-30 dopo 1’30” di gioco). Sempre Martinoni e Paci si scambiano due canestri e il gap tra le due squadre rimane invariato (48-32 a 6’30” dalla fine del quarto). Fabio Valentini trova l’appoggio allo scadere dei 24” che dà il nuovo massimo vantaggio alla JBM (51-32). Paci con l’appoggio riporta la squadra di coach Villa sul -16 (52-36). Piunti trova il gioco da tre punti che riportano Milano sul -14 (53-39 a 2’ dall’ultima pausa). La JBM smette di segnare negli ultimi due minuti e Milano si riporta sul -10 (53-43) che è anche il punteggio con cui si chiude il terzo quarto.

Montano trova la tripla in apertura di ultimo quarto, ma gli risponde Hill-Mais (55-46 dopo 1’ di gioco). L’antisportivo fischiato a Fabio Valentini frutta quattro punti all’Urania Milano che si riporta sul -3 (55-52). Viene fischiato un antisportivo anche all’Urania Milano che la JBM sfrutta mettendo a segno i due liberi (57-52). Piunti trova il canestro del -1 (60-59) e coach Valentini ferma tutto con il time-out. Il primo vantaggio per l’Urania arriva sempre per mano di Piunti, ma i liberi di Fabio Valentini danno il pareggio alla JBM (61-61 a 4’ dalla fine). Formenti togli il tappo al canestro della JBM e dà un possesso pieno di vantaggio ai suoi (64-61) con capitan Martinoni a dargli man forte con l’appoggio in contropiede per il +5 JBM (66-61 a 2’ dalla fine). Il 2/2 di Okeke dalla lunetta riporta la JBM sul +8 (69-61 a 1’ dalla fine). La JBM torna a vincere sul proprio parquet; finisce 70-61.

Novipiù JB Monferrato – Urania Milano 70-61 (27-17, 42-27, 53-43)

Novipiù JB Monferrato: Sarto 11, Valentini F. 8, Valentini L., Formenti 14, Sirchia NE, Lomele, Okeke 5, Martinoni 18, Feng NE, Ghirlanda 2, Leggio 4, Hill-Mais 8. All.: Andrea Valentini.

Urania Milano: Piunti 13, Bossi 7, Nikolic 5, Portannese 9, Cipolla, Montano 8, Paci 10, Pesenato, Abega, Thomas. 9 All.: Davide Villa.

Il commento di coach Andrea Valentini: “Faccio i complimenti alla mia squadra, perché stasera non era una partita semplice, perché Milano veniva da tre vittorie consecutive. Tutti i miei giocatori hanno giocato da uomini veri: chiunque è andato in campo ha dato il 100%. È ovvio che c’è stato chi ha fatto meglio e chi ha fatto peggio, ma questo è sintomo di una squadra che si allena poco insieme, però vincere questa partita in questo momento mi rende molto soddisfatto del lavoro fatto fino ad oggi. Abbiamo fatto una grandissima partita in difesa, mentre in attacco abbiamo fatto due quarti molto buoni, poi nel terzo quarto se avessimo segnato qualche tiro libero in più forse la partita avrebbe preso una piega diversa. Poi nel finale siamo stati bravi a trovare il quintetto giusto sia offensivamente che difensivamente. Ci prendiamo questa vittoria, ma giochiamo di nuovo tra 72 ore contro Udine: vedremo chi mettere in campo e la giocheremo”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here