Juventus, tra calciomercato e Champions lo sguardo è già verso il futuro

La Juventus tra presente e futuro prova a programmare il prossimo ciclo vincente

Momento di riflessione, in casa Juventus, dopo la vittoria dello scudetto e l’avvicinarsi della sfida contro il Lione in Champions League. Molto del futuro, infatti, sembra dipendere proprio dalla sfida contro i transalpini e c’è da credere che ci potrebbero davvero essere sorprese.
LA PROSSIMA STAGIONE – Maurizio Sarri sembrerebbe confermato alla guida della squadra anche per la prossima stagione, ma le perplessità sono ben lontane dall’essere superate.
Nei momenti di crisi è apparsa lampante l’assenza della società al fianco del tecnico, ma più in generale sono emerse anche tutte le lacune della gestione Paratici-Sarri.
Lione è uno snodo importante e chiarirà, forse, se Sarri sarà ancora alla guida della squadra da settembre.
IL MERCATO – Dopo gli acquisti di Arthur e Kulusevski il mercato di Madama sembra vivere una sostanziale fase di stallo. Piacciono gli italiani Locatelli, Zaniolo e Pessina, ma si pensa anche ad altri reparti e spuntano fuori i nomi di Milik del Napoli e Jimenez del Wolverhampton tanto caro a Jorge Mendes.
La Champions e le scomode cessioni di giocatori come De Sciglio, Khedira, Douglas Costa e Ramsey chiariranno però sicuramente la via.
DAL 2021 AL 2024 – La Juventus è abituata a programmare e pare sia finalmente chiaro che è davvero finito un ciclo di 10 anni di vittorie. Che fare ora quindi? A giugno del 2021 potrebbero salutare sia Paratici che Sarri e quindi dare ufficialmente via ad un nuovo corso. Le figure che piacciono sono quelle di Giovanni Carnevali (AD del Sassuolo) e dell’ex Giovanni Rossi (DS del Sassuolo). Le due figure sarebbero affiancate da Federico Cherubini e Filippo Fusco.
In panchina potrebbe esserci il clamoroso ritorno di Massimiliano Allegri con Andrea Barzagli come suo secondo. La U23 sarebbe saldamente nelle mani di Andrea Pirlo magari già con una B conquistata e Giorgio Chiellini entrerebbe in dirigenza magari occupandosi proprio della seconda squadra bianconera. Al momento ipotesi, ma forse già delle realtà nei pensieri di chi deve decidere. (Alessandro Gazzera)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here