Kristoff quarto nella prima tappa della Volta ao Algarve

Alexander Kristoff è stato tra i protagonisti della lunga volata finale che ha deciso la prima frazione della Volta ao Algarve

Alexander Kristoff è stato tra i protagonisti della lunga volata finale che ha deciso la prima frazione della Volta ao Algarve (2.Pro)
La tappa, Portimāo-Lagos (195,6 km) è stata vinta da Fabio Jakobsen (Deceuninck Quick-Step), con Kristoff che ha chiuso in quarta posizione. La squadra ha lavorato bene, restando sempre nelle posizioni di testa del gruppo, lasciando solo nel finale spazio agli attacchi dei favoriti per la vittoria finale. Domani sarà infatti già il momento per gli uomini di classifica, con la tappa di 183,9km con partenza da Sagres e arrivo sulla salita di Alto da Fóia.
Alexander Kristoff: “Oggi avevo una buona gamba ma non sono riuscito a posizionarmi come avrei voluto per riuscire ad avere la meglio nello sprint finale. Sono entrato nell’ultimo kilometro con 20 corridori davanti a me e l’andatura veloce di tutti non mi ha aiutato a recuperare posizioni. C’è ancora una tappa qui in Algarve dove si prospetta un arrivo veloce, proverò a dare il meglio per ottenere la mia prima vittoria dell’anno”.
Risultati 1^ tappa:
1.Fabio Jakobsen (Deceuninck Quick Step) 4h55’37’’
2.Elia Viviani (Cofidis +0’’
3.Matteo Trentin (CCC) +0’’
4.Alexander Kristoff (UAE Team Emirates) +0’’
Classifica Generale dopo la 1^ tappa:
1.Fabio Jakobsen (Deceuninck Quick Step) 4h55’37’’
2.Elia Viviani (Cofidis +0’’
3.Matteo Trentin (CCC) +0’’
4.Alexander Kristoff (UAE Team Emirates) +0’’
De la Cruz debutta in top 10 in Andalucia
David de la Cruz ha chiuso in 8a posizione la tappa per scalatori che ha inaugurato la Vuelta Andalucia (2.Pro), Alhaurin de la Torre-Grazalema (173,8km).
La giornata ha visto vincitore Jakob Fuglsang (Astana) che ha avuto la meglio su Mikel Landa (Bahrain-McClaren) in un finale contraddistinto da una salita di 1^ Categoria. Yousif Mirza non ha potuto prendere il via della gara a causa di un attacco febbrile che lo ha colto nella notte.
La seconda tappa, da Sevilla a Iznajar (198,1 km) dovrebbe vedere ancora protagonisti gli scalatori, con tre salite di 3^Categoria prima dell’ascesa verso Iznajar.
David de la Cruz: “È stata una giornata dura e la squadra ha fatto un gran lavoro. Brandon è stato ottimo in salita, ma Landa e Fuglsang oggi erano di un altro livello. La cosa importante è che abbiamo pedalato bene, restando sempre tra i protagonisti. La settimana è ancora lunga. Le sensazioni sono quelle giuste e, rimanendo concentrati, potremo ambire a qualche tappa e un buon piazzamento nella Classifica Generale”.
Risultati 1^ tappa:
1.Jakob Fuglsang (Astana) 4h11’08’’
2.Mikel Landa (Bahrain-McClaren) +6’’
3.Dylan Teuns (Bahrain-McClaren) +25’’
8.David de la Cruz (UAE Team Emirates) +1’03’’
Classifica Generale dopo la 1^ tappa:
1.Jakob Fuglsang (Astana) 4h11’08’’
2.Mikel Landa (Bahrain-McClaren) +6’’
3.Dylan Teuns (Bahrain-McClaren) +25’’
8.David de la Cruz (UAE Team Emirates) +1’03’’
Foto e Notizie: Ufficio Stampa UAE Team Emirates

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here