La JBM torna sconfitta da Mantova

Esce sconfitta dal Pala Grana Padano la Novipiù JB Monferrato. Finisce 90-63 per i padroni di casa che come nella sfida di due settimane fa hanno la meglio sui rossoblu.

Esce sconfitta dal Pala Grana Padano la Novipiù JB Monferrato. Finisce 90-63 per i padroni di casa che come nella sfida di due settimane fa hanno la meglio sui rossoblu. Ora qualche giorno di riposo per ricaricare le batterie in vista dell’ultima parte di campionato. Domenica non si giocherà contro Orzinuovi che ha registrato una serie di positività al Covid-19 con la Lega che ha optato per il rinvio d’ufficio della partita. Il prossimo match in programma è fissato per domenica 7 marzo sempre in trasferta contro la Pallacanestro Biella.
Parte in salita il primo quarto per la Novipiù. Weaver segna subito da tre punti. Risposta di Camara che si fa trovare pronto sotto canestro sul suggerimento di Thompson. James inizia a scaldarsi. Tripla di Ghersetti. 8-2. Primo affondo di Mantova sul 12-4 con ancora Weaver sugli scudi. Donzelli da tre punti fa tornare il sereno. Altra azione fotocopia dall’angolo. Questa volta è Tomasini a segnare. 14-12. Mantova è sul pezzo. Maspero e James dalla distanza valgono il +10 sul finire di quarto. Tomasini ne mette soltanto uno dalla lunetta. Si chiude primo quarto sul 22-13.
Piazzato di Thompson. Entra in partita anche Ceron con una tripla. Di nuovo Weaver dalla distanza. Luca Valentini e Fabio Valentini si mettono in società. Due traccianti da fuori per provare a rispondere al canestro di Maspero. Giocata intelligente di Ceron. Canestro più fallo. 34-23. Poi ancora Cortese dalla distanza. James è bollente. Due triple in rapida successione a cui si aggiunge il fallo antisportivo fischiato a Fabio Valentini. È un momento difficile per i rossoblu. Tripla di Ceron. 51-26. Sul finire di quarto con l’orgoglio Martinoni e Luca Valentini provano a rosicchiare qualcosa. Si va all’intervallo sul 53-30.
Tornati in campo Ghersetti ristabilisce l’ordine con l’esperienza. JB Monferrato pasticcia e dalla lunetta Ferrara prima e Weaver poi valgono il 58-30. Tripla di Fabio Valentini. Il canestro resta stregato per Tomasini e compagni. Così dalla lunetta gli Stings prendono il largo. Ceron intercetta un passaggio e in solitaria fa il 66-37. Tripla di Fabio Valentini. In chiusura di quarto ancora Ceron prima della tripla di Martinoni. 68-44.
L’ultima frazione parte con il canestro di Luca Valentini. Da tre Thompson che vale il -20. Mantova gestisce il vantaggio. Canestro di Tomasini e pronta risposta di Cortese in penetrazione. Tripla di Maspero. Camara duella con Infante e segna. La risposta dall’altro lato non si fa attendere con il centro italiano in un momento positivo. Camara trova il suo primo canestro da tre punti ma il finale di gara ha poco da raccontare. Finisce 90-63 per Stings Mantova.
Staff Mantova – Novipiù JB Monferrato 90-63 (22-13, 31-17, 15-14, 22-19)
Staff Mantova: James 19 (2/7, 4/8), Weaver 14 (3/4, 2/3), Ceron 13 (3/4, 2/5), Maspero 10 (0/0, 3/4), Ferrara 8 (1/2, 0/1), Infante 7 (2/2, 1/2), Bonacini 6 (3/6, 0/1), Cortese 6 (1/2, 1/4), Ghersetti 5 (1/5, 1/2), Ziviani 2 (1/2, 0/1), Mirkovski 0 (0/1, 0/0). All.: Di Carlo
Novipiù JB Monferrato: Fabio Valentini 16 (3/7, 3/7), Luca Valentini 11 (3/5, 1/2), Camara 10 (2/4, 1/2), Tomasini 8 (2/7, 1/7), Martinoni 7 (2/6, 1/1), Thompson 5 (1/4, 1/4), Donzelli 5 (0/2, 1/2), Sirchia 1 (0/0, 0/2), Giombini, Cappelletti, Redivo NE, Lomele NE. All.: Valentini
Il commento di Andrea Valentini: “Sono molto amareggiato questa sera. Non siamo riusciti a giocare la partita che ci aspettavamo. Mantova è scesa in campo con un’aggressività e non siamo stati capaci di contenerla. I miei giocatori hanno pagato una fisicità elevata. L’unica attenuante che possiamo trovare è che questa era la nostra nona partita consecutiva mentre gli avversari hanno potuto riposare qualche giorno in più dopo l’ultima partita con Bergamo. Nel primo tempo hanno tirato da fuori con percentuali importanti: 11/18. Tanti però sono stati tiri aperti dove non abbiamo avuto l’aggressività giusta. Quello che conta ora è guardarci dentro. È chiaro che l’assenza di Redivo pesi. È un giocatore importante e non sappiamo ancora quando potremo riaverlo a disposizione. Dobbiamo continuare a pensare positivo anche per quello che abbiamo fatto in questo mese. La nostra stagione passa da qui”.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa JBM

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here