Lazio – Juventus 2 a 1 Tim Cup, Floccari elimina al 93esimo i bianconeri

JuventusUna serata da dimenticare al più presto per i ragazzi di Antonio Conte. Il match finisce 1 a 2, con la Juventus eliminata dagli unici due tiri in porta della Lazio. Per la truppa di Petkovic si tratta di un traguardo che corona il lavoro di un anno.

 

Il match comincia subito in maniera nervosa. Al 8′ Isla serve un assist perfetto per Vucinic che è letteralmente steso in uscita da Marchetti; per l’arbitro non è però rigore e si riparte da un semplice calcio d’angolo.

 

La partita è molto fisica e a tratti si ha l’impressione che il direttore di gara non ne abbia il perfetto controllo. Le occasioni latitano e a predominare sono i tatticismi in attesa che qualcuno dei giocatori in campo commetta errori.

 

Al 29′ intervento dubbio di Isla in area su Klose; i laziali reclamano il fallo, ma anche in questa circostanza l’arbitro lascia proseguire.

 

Un primo tempo dunque che si termina senza azioni da gol, nella Juventus si avverte la mancanza di un punto di riferimento in attacco, mentre nella Lazio Klose dà segni di cedimento.

 

Il gol arriva in avvio di ripresa per i padroni di casa: al 53′  Ledesma crossa in area e Gonzalez anticipa Peluso, mettendo in rete la palla del vantaggio.

 

La Juventus ha il merito di rimettersi subito in gioco, Conte predica ai suoi la calma e inserisce Pirlo e Marchisio per rimettere ordine nel centrocampo bianconero.

 

Il pareggio per gli zebrati arriva nei minuti di recupero, dopo un’altra mezzora di tatticismi, Peluso si rifa dell’errore sul gol della Lazio e serve a Vidal la palla del pari.

 

La beffa però deve ancora arrivare; al 93′, sull’ennesima dormita del reparto difensivo juventino, Floccari chiude il match. Vano è, infatti, l’assalto finale con Marchisio che sbaglia al 95′, a porta completamente spalancata, la palla della qualificazione.

 

Lazio dunque in finale e meritatamente, una Coppa Italia sempre più maledetta per la Juventus. Questa agognata decima Coppa, infatti, sembra proprio non voler arrivare.

 

Leggi anche:

Balotelli al Milan ufficiale, SuperMario oggi sosterrà le visite mediche

Alessandro Gazzera