L’Edilnol Pallacanestro Biella centra la prima vittoria stagionale

L'Edilnol centra la prima vittoria stagionale, Verona sbancata 77-81

Terzo turno di campionato per Edilnol Pallacanestro Biella che affronta in trasferta la Tezenis Verona. Roster al completo per coach Iacopo Squarcina che recupera Nicola Berdini e Simone Barbante.
PRIMO QUARTO – Starting five rossoblù che vede la presenza in campo di capitan Laganà, Miaschi, Pollone, Hawkins e Kuba Wojciechowski. Deontae Hawkins segna i primi tre canestri della contesa, l’ultimo dei quali una tripla che fissa il parziale sul 7-0 per l’Edilnol: timeout chiamato da coach Diana. Al rientro in campo Hawkins trova ancora la via del canestro, Verona si sblocca con una tripla di Severini (3-9). L’attacco rossoblù continua ad appoggiarsi a ‘Teddy’ Hawkins, mentre Verona prova ad accorciare con Candussi (5-11). Un’Edilnol concreta in questo primo quarto che con Wojciechowski, una schiacciata ancora di Hawkins e un canestro di Miaschi si porta sul +12 (5-17). La formazione scaligera risponde con un 5-0 di parziale che convince coach Squarcina a fermare la gara (10-17). Una tripla di Lazar Lugic riporta Biella sul +10. Le due squadre segnano con continuità e alla fine del primo quarto il parziale è 22-15 a favore dei rossoblù. 13 punti per un super Deontae Hawkins nei primi dieci minuti di gioco.
SECONDO QUARTO – Berdini, Bertetti, Lugic, Vincini e Wojciechowski sono i cinque biellesi che riprendono la sfida. Berdini, al suo debutto in campionato, sblocca l’Edilnol dalla lunetta e Bertetti dalla distanza punisce per il nuovo +10 (17-27). La Tezenis si aggrappa all’esperienza di Rosselli per restare in scia, ma un tecnico fischiato a Caroti mantiene l’inerzia dalla parte dei rossoblù (20-32). Un canestro di Matteo Pollone porta Biella sul massimo vantaggio (22-35). Entra in campo Simone Barbante, anche lui al debutto in campionato, che segna subito dalla lunga distanza per il 24-38. Verona si affida a Candussi e Jones per ridurre lo svantaggio (30-40). Una tripla di Severini riporta la Tezenis sul -8, ma Biella risponde con Miaschi (33-43). Jones trova i canestri che riavvicinano Verona: timeout Squarcina (37-43). Al ritorno sul parquet tegola per l’Edilnol con Hawkins che spende il suo terzo fallo personale e viene richiamato in panchina. Jones è la punta di diamante della Tezenis in questa fase della partita, ma l’Edilnol trova canestri importanti da Miaschi e Bertetti e arriva all’intervallo lungo avanti di 8 lunghezze sul 40-48.
TERZO QUARTO – Al rientro dalla pausa lunga l’Edilnol scende in campo con lo stesso quintetto che ha iniziato la partita. Hawkins fa 1/2 dalla lunetta per aprire il quarto, Jones realizza il canestro del -7 (42-49). Miaschi trova il fondo della retina dalla media distanza, Tommasini, Wojciechowski, Rosselli e Hawkins si scambiano canestri, ma l’Edilnol resta sul +9 (46-55). Il quarto prosegue con le due squadre che trovano il canestro con molta continuità, fino alla tripla di Caroti che riporta Verona sul -4 per il timeout obbligato dell’Edilnol (53-57). Rosselli accorcia ulteriormente il divario della Tezenis, ma un 2+1 di capitan Laganà riporta l’Edilnol sul +5 (55-60). Hawkins torna a martellare il canestro avversario e una sua tripla ridà 10 punti di vantaggio ai suoi: timeout per coach Diana (55-65). Il terzo quarto si chiude sul 57-68 con una tripla di Lazar Lugic.
ULTIMO QUARTO – Coach Squarcina si affida a Laganà, Pollone, Lugic, Hawkins e Wojciechowski per iniziare l’ultimo e decisivo quarto. Laganà apre il quarto con un libero realizzato, Verona risponde con due canestri di Greene IV (61-69). Biella trova difficoltà a sbloccarsi offensivamente e Caroti ne approfitta per segnare la tripla del -5. Lugic trova il canestro del nuovo +7 Edilnol (64-71). Una tripla di Pollone riporta il vantaggio biellese in doppia cifra. Timeout dei veneti. Caroti punisce ancora dalla distanza, Miaschi risponde (67-76). La Tezenis si affida al tiro dall’arco e con Severini riduce a 6 i punti di svantaggio, che diventano 4 con due tiri liberi di Jones (72-76). Un pesante 0/2 di Laganà ai liberi dà a Verona l’opportunità di tornare a contatto con altri due liberi di Jones (74-76). Miaschi dalla lunetta ridà un possesso pieno di vantaggio ai suoi (74-77), Laganà fa 2/2 (74-79). Il timeout chiamato da Verona paga dividendi: Greene IV realizza dalla lunga distanza per il -2 Tezenis. Il fallo sistematico di Verona porta Laganà in lunetta: 2/2 che chiude il match. L’ultimo tiro di Verona non va: Pallacanestro Biella sbanca l’Asgm Forum per 77-81. Un’Edilnol fantastica che ha disputato una gara concreta con molti aspetti positivi. I rossoblù portano a casa i primi due punti della stagione sbancando un campo difficile come quello degli scaligeri. Una grande iniezione di fiducia in vista della prossima gara. Domenica (con palla a due alle ore 18.00) si torna al Biella Forum per la partita contro l’Urania Milano.
Tezenis Verona-Edilnol Pallacanestro Biella 77-81
Parziali: 15-22, 40-48, 57-68
Tezenis Verona: Tomassini 4, Greene IV 9, Rosselli 9, Jones 20, Candussi 8, Caroti 12, Severini 9, Janelidze 6, Calvi ne, Beghini ne, Guglielmi ne, Colussa ne. All.: Andrea Diana, assistenti Stefano Comazzi e Michele Dall’Ora.
Edilnol Pallacanestro Biella: Laganà 9, Miaschi 11, Pollone 5, Hawkins 23, Wojciechowski 9, Bertetti 7, Lugic 12, Barbante 3, Vincini, Berdini 2, Moretti ne. All.: Iacopo Squarcina, assistenti Andrea Niccolai e Alessandro Pogliaghi.
Terna arbitrale: Catani, Salustri, Marziali.
Foto: Caterina Zattarin (Tezenis Verona)
Notizie: Ufficio Stampa Edinol Pallacanestro Biella

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here