Livorno – Torino 3 a 3 Serie A, un’altra occasione sprecata dai granata

Sembra una serata magica per il Torino che all’8′ si trova in vantaggio di 2 reti a zero a casa del Livorno.

 

Al 3′ è Immobile a segnare la prima rete per i granata, con un bel tiro su prezioso assist di Cerci; 5 minuti dopo è il capitano Glik (nella foto, ndr), che di testa raddoppia.

 

L’uno due del Toro, invece di tramortire il Livorno, lo desta, e la reazione degli amaranto non si fa attendere; solo due prodigi di Padelli salvano la rete granata.

 

Il forcing dei livornesi continua e nel giro di 8 minuti, gli stessi che sono serviti al Torino per andare due volte in goal, il Livorno porta il risultato in parità con Paulinho prima (25′) e Greco poi (33′).

 

Il Toro reagisce, è nuovamente Glik a tentare di centrare di testa la porta ma, la parata del livornese Bardi, gli nega il piacere della doppietta.

 

Le squadre vanno a riposo sul punteggio di 2-2; gli spettatori non pensavano di potersi gustare 4 goal in un solo tempo.

 

Il Toro che si vede nei primi minuti della ripresa non convince; probabilmente subire l’ennesima rimonta ha ‘tagliato’ le gambe ai granata, e ne approfitta il Livorno che al 63′ passa in vantaggio sul 3-2 con un tiro da fuori di Emerson.

 

Il Torino tenta il tutto per tutto, ma la porta del Livorno sembra invalicabile. D’Ambrosio colpisce il palo, pochi minuti dopo una conclusione di Immobile lo lambisce.

 

I granata, dal canto loro, continuano a crederci, e all’86’ bella azione di Meggiorini che serve un invitante pallone a Immobile, il quale si coordina e tira al volo. Rinaudo tocca con il braccio e l’arbitro Valeri assegna un calcio di rigore per il Torino.

 

E’ l’87′: Alessio Cerci posiziona la palla sul dischetto, tiro, goal!

 

La partita termina 3-3 e il Torino continua a detenere un triste primato nel campionato: è la squadra che ha perso più punti in partite nelle quali era in vantaggio.

 

Domenica 3 novembre il Torino affronterà la Roma capolista; Ventura dovrà lavorare molto sulla concentrazione e sulla tenuta psicologica della squadra, che esprime un bel gioco ma, ancora, è troppo fragile.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Torino o Juventus, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Napoli – Torino 2 a 0 Serie A, Higuain di rigore e i granata escono sconfitti

Torino – Inter 3 a 3, padellate granata!

Sampdoria – Torino 2 a 2 Serie A, Cerci crea, Glik spreca

Barbara Boeris

Foto: wikipedia.org