Marianna Bogliani lascia la Lilliput Settimo, il saluto della società

La centrale, pavese di nascita ma piemontese d’adozione, proseguirà la stagione con la maglia del Collegno Cus Torin

VolleyballDopo nove anni trascorsi insieme, fianco a fianco nella scalata verso il vertice della pallavolo italiana, si separano le strade di Marianna Bogliani, capitano della Lilliput Settimo, e della società biancoblù.
La centrale, pavese di nascita ma piemontese d’adozione, proseguirà la stagione con la maglia del Collegno Cus Torino di serie B1: “Le porte per lei alla Lilliput saranno sempre aperte – è il pensiero di Gianfranco Salmaso, dirigente della Lilliput – ha dimostrato in questi anni di essere una splendida persona e anche una grande professionista. Tutto il mondo Lilliput non può che tifare per lei e per il prosieguo della sua carriera: è stata la capitana di due promozioni, abbiamo vissuto momenti indimenticabili insieme”.
“É stata una delle decisioni più sofferte della mia vita sportiva e non – spiega Marianna Bogliani – è il mio gruppo, sono le mie amiche. Devo tanto a tutte le ragazze, non le abbandonerò mai e mi vedranno sempre sugli spalti ad incoraggiarle, a disperarmi e a gioire con loro: rimarranno per sempre la mia famiglia. Non posso dimenticare naturalmente di ringraziare la società Lilliput, mi sono trovata bene ed è stata la chiave di volta della mia vita, grazie a loro sono riuscita a costruire una vita al di fuori della pallavolo, mi hanno fatto amare questa città e conoscere delle persone che rimarranno importanti per me e per la mia vita. Mi hanno dato fiducia, calore. Finisce un’avventura di nove anni in maglia Lilliput, ma i ricordi e i sentimenti nati in questi anni non finiranno mai”.
Foto interna: wikipedia.org
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Lilliput Pallavolo