Mondiali hockey Bielorussia 2014, Italia nel girone A

Un ritorno in Top Division non drammatico come si temeva per il Blue Team che ha scoperto quali saranno i suoi avversari.

.

GIRONE A – I ragazzi di Tom Pokel se la dovranno vedere contro le corazzate Svezia, Canada, Rep Ceca e Slovacchia.

– Tuttavia le sfide con Danimarca, Francia e Norvegia lasciano spiragli per ottenere la salvezza e non tornare a giocare un Mondiale di prima divisione.

.

PARTITE – L’Italia comincerà il 10 maggio contro la Norvegia proseguendo il suo cammino con il derby dell’ 11 contro la Francia e la sfida del 13 contro la Danimarca.

– Dal 14 al 19 maggio le sfide contro le big Rep Ceca, Canada, Slovacchia e Svezia. Inutile dire come sarà fondamentale fare punti nelle prime tre gare sperando poi di riuscire in qualche sgambetto.

– Sicuramente la linea tracciata da Tom Pokel ha portato un nuovo entusiasmo e un diverso approccio alle manifestazioni, ma sarà la volta buona?

.

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.


VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Intervista a Luca Ciampini, un pizzico di Italia che sogna la NHL

Intervista a Filip Novak, il difensore ceko ci racconta la sua esperienza in Kontinental Hockey League

Intervista a Nick Romano, l’Italia e la stagione appena trascorsa con un desiderio “tornare a Torino”

 

Alessandro Gazzera

Foto: Matthias Egger