Nazionale, domani la sfida contro i padroni di casa della Lettonia

Domani pomeriggio gli azzurri se la dovranno vedere con i padroni di casa della Lettonia, e il match verrà trasmesso in diretta su DAZN a partire dalle ore 15.15

A poco più di 24 ore di distanza dalla sconfitta 4-1 contro la Norvegia, è di nuovo tempo di scendere in pista per l’Italia ai Mondiali Top Division di hockey su ghiaccio in corso di svolgimento a Riga. Domani pomeriggio gli azzurri se la dovranno vedere con i padroni di casa della Lettonia, e il match verrà trasmesso in diretta su DAZN a partire dalle ore 15.15. In casa Italia da segnalare l’arrivo in raduno di Markus Gander, che ha raggiunto oggi pomeriggio la capitale lettone. Il 32enne di Vipiteno, al suo ottavo Mondiale, il quarto in Top Division, era stato lasciato a casa in quanto positivo al Covid-19. L’ultimo test effettuato nei giorni scorsi, però, ha dato esito negativo, e una volta espletate le pratiche burocratiche, legate anche all’assolvimento delle visite mediche necessarie a riottenere l’idoneità sportiva, Gander è salito sul primo aereo per Riga. Senza allenamenti nelle gambe dal 30 aprile, data in cui fu riscontrata la positività, il numero 3 scendera in pista domani mattina per la rifinitura pre-partita, e lo staff tecnico, come sempre in questo Mondiale, prenderà ogni decisione a ridosso dell’ingaggio di inizio.
Dopo aver sorprendentemente battuto il Canada 2-0 all’esordio, la Lettonia è stata altrettanto sorprendentemente sconfitti dal Kazakhstan, squadra-rivelazione del torneo (ha battuto anche la Finlandia), impostosi 2-3 ai tiri di rigore. Costruita attorno al blocco della Dinamo Riga, formazione che partecipa alla KHL russa e che fornisce ben 9 giocatori alla nazionale, la Lettonia è guidata in panchina da Bob Hartley. Si tratta di un vero e proprio guru dell’hockey su ghiaccio mondiale, capace di vincere una Stanley Cup nel 2001 a Colorado, la NLA svizzera nel 2012 a Zurigo e la KHL nel 2021 con l’Avangard Omsk. Nel 2015, inoltre, è stato premiato con il Jack Adams Award come coach dell’anno in NHL. Bob Hartley è alla guida della Lettonia dal 2016, e con la nazionale baltica ha conquistato in tre Mondiali due decimi e un ottavo posto. Nella storia della rassegna iridata, Italia e Lettonia si sono affrontate 10 volte, tutte in Top Division, con 3 vittorie azzurre a fronte di 1 pareggio e 6 sconfitte, prestazioni condite da 16 gol fatti e 30 subiti. I primi confronti fra le due nazionali risalgono addirittura ai Mondiali del 1933 a Praga (2-0 per la Lettonia) e del 1939 a Basilea (2-1 per l’Italia). Quindi bisogna attendere quasi 60 anni, una guerra mondiale, nonchè nascita e caduta dell’Unione Sovietica, per ritrovare una sfida fra queste due nazioni, affrontatesi ai Mondiali di Turku 1997 (5-4 per l‘Italia). Il terzo e ultimo successo azzurro è datato 2 maggio 2007, quando il gol in overtime di Jason Cirone a Mosca regalò alla nazionale di coach Mickey Goulet la salvezza anticipata. Nel 2019, a Bratislava, i lettoni si imposero 3-0 al termine di una partita che vide una superlativa prestazione di Andreas Bernard, domani assente in quanto fermato dal Covid-19.
Foto: FISG/Andi King
Notizie: Ufficio Stampa FISG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here