Norvegia – Italia 4 a 1 Mondiali di Hockey, sconfitta nella seconda gara in Lettonia

Ancora una volta il secondo tempo costa caro alla nazionale. Se contro la Germania il parziale di 5-0 aveva indirizzato un match terminato sul 9-4, succede una cosa simile contro la Norvegia

Ancora una volta il secondo tempo costa caro alla nazionale. Se contro la Germania il parziale di 5-0 aveva indirizzato un match terminato sul 9-4, succede una cosa simile contro la Norvegia. Nel secondo match del Mondiale Top Division di hockey su ghiaccio in corso di svolgimento a Riga, in Lettonia, i nordici mettono la freccia proprio nella seconda frazione, indirizzando la sfida verso il 4-1 finale. Rispetto alla prima partita, il coaching staff azzurro decide di mischiare le carte. Una scelta imposta dall’assenza per infortunio di Marco Rosa, che nel line-up viene sostituito da Enrico Miglioranzi. L’inserimento a roster del terzino asiaghese consente a Hochkofler di tornare al suo ruolo di attaccante, piazzato in seconda linea assieme a Giliati e Pitschieler. Frigo “sale” in prima a fianco di Petan e Frank, Magnabosco completa il terzo blocco con Bardaro e Miceli, mentre Deluca mette chili e centimetri a disposizione del quarto blocco di Galimberti e Andergassen. In porta fiducia a Justin Fazio, preferito anche questa volta al giovane Fadani.
L’avvio è piuttosto equilibrato, con l’Italia che chiude bene gli spazi in zona neutra e nel terzo di difesa, e prova a ribaltare l’azione sfruttando la velocità di alcuni suoi elementi. Dopo aver superato indenni una situazione di inferiorità numerica, gli azzurri danno l’impressione di poter alzare il baricentro, ma vengono puniti da un contropiede norvegese finalizzato da Trettenes poco dopo il giro di boa di metà tempo. Il gol subito non demoralizza il Blue Team, che prova a reagire, e sfiora il pareggio con un rimorchio di Glira che però va a morire sul gambale di Haukeland. Il secondo tempo si conferma il tallone d’Achille della squadra azzurra, che soffre la lontananza dalla panchina e i conseguenti cambi lunghi. In aggiunta a ciò, ci sono anche le penalità, che costano i due gol che di fatto “uccidono” la partita. Rosseli Olsen e ancora Trettenes mettono la parola fine al match, che nel terzo tempo torna ad essere più equilibrata. Alla rete iniziale di Trettenes, che firma un prestigioso hat-trick, risponde capitan Daniel Frank per la rete del definitivo 4-1.
NORVEGIA-ITALIA 4-1
PARZIALI: 1-0; 2-0; 1-1
MARCATORI: 10.04 Trettenes (1-0/Olden, Lesund), 25.12 Rosseli Olsen (2-0 PP/K. Olimb, Espeland), 36.01 Trettenes (3-0 PP/Olden, Lindstrom), 40.59 Trettenes (4-0/Lesund, Lindstrom), 51.55 Frank (4-1/Andergassen, Marchetti)
Foto Andre Ringuette / HHOF-IIHF Images
Notizie: Ufficio Stampa FISG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here