Novipiù Casale, importante vittoria contro Rieti

Al PalaFerraris i rossoblu vincono di rabbia contro Rieti per 70-55: ai reatini non sono sufficienti i 21 punti di Bobby Jones, mentre per la Novipiù sono 4 i giocatori in doppia cifra

E’ una partita che si decide solo nel finale quella tra Novipiù Casale e Zeus Energy Group Rieti, quando i rossoblu mantengono i nervi saldi e trovano i canestri che li conducono alla vittoria 70-55. Dopo un primo quarto equilibrato, la Junior cerca il primo allungo prima dell’intervallo (33-25): nel terzo quarto i reatini si rifanno sotto ma la Novipiù non ne vuole proprio sapere e guidata da Pinkins (17 punti) aumenta il suo vantaggio per poi concludere con la vittoria.
Tomasini e Tinsley inaugurano la partita con le due compagini che fin da subito muovono il canestro a ripetizione dando ritmo alla partita: Pinkins prova a guidare il primo allungo rossoblu (11-6) approfittando del fatto che Rieti continua a sbattere contro il muro eretto in difesa dalla Junior. Toscano prova ad accorciare ma Martinoni realizza il canestro del 13-8 mentre Jones realizza solo uno dei tiri a disposizione dalla lunetta per poi rifarsi con una tripla; Pinkins e Gigli si rispondono a vicenda e la tripla di Valentini chiude il quarto 18-14.
Sono 5 punti consecutivi di Denegri ad aprire il secondo periodo, seguiti da una tripla di Valentini mentre Rieti continua a non trovare il canestro complice una difesa super della Novipiù che tuttavia non riesce ad approfittare appieno di questo momento in attacco. Tinsley sigla il 28-14 e coach Rossi chiama i suoi in panchina: la situazione dei reatini non si sblocca e Martinoni torna a muovere la retina. E’ Carenza il primo a trovare il fondo della retina di Rieti, seguito a ruota da Jones che prova a dare la scossa ai suoi: sul 30-20 è coach Ferrari a fermare il gioco ma al rientro è ancora Jones a smuovere la retina dei suoi. Musso insacca dai 6.75 metri e le due squadre vanno all’intervallo sul 33-25.
Il terzo quarto vede in avvio il botta e risposta tra Tomasini e Martinoni, con Rieti che prova a rimanere aggrappata alla partita, ma dall’altra parte c’è ancora Martinoni che trova il 37-30; Jones guida la rimonta e coach Ferrari richiama prontamente i suoi in panchina (37-35). Martinoni realizza dall’arco e Bonacini risponde dalla media impattando sul 40-40: Casale alza la diesa e Musso trova altri due punti seguito da Valentini ma Rieti rimane lì. Cattapan smanaccia sotto le plance e Musso vola a canestro, ma nell’altra metà campo c’è Tomasini in lunetta (2/2) per il 45-44; la Novipiù trova altri punti per mano di Cesana e il terzo quarto termina 47-44.
Cattapan e Tomasini aprono l’ultimo periodo con Rieti che rimane sempre a contatto: Denegri esalta il PalaFerraris con una tripla e poco dopo con un canestro dalla media che vale il 54-48; la Novipiù torna a farsi aggressiva in difesa e coach Rossi ferma il gioco. Alla ripresa è ancora la Junior a muovere la retina dei suoi con Cattapan mentre Pinkins vola a rimbalzo e Musso realizza dalla lunetta (60-48); Pinkins non smette di svettare sotto le plance e poi va subito a segno dalla lunga distanza seguito però da Jones. Rieti non demorde ma c’è ancora Pinkins a bruciare la retina e la partita termina 70-55.
NOVIPIU’ CASALE MONFERRATO – ZEUS ENERGY GROUP RIETI: 70-55 (18-14; 33-25; 47-44)
NOVIPIU’ CASALE: Tinsley 4, Musso 11, Valentini 7, Todeschino, Cesana 2, Denegri 12, Battistini, Martinoni 13, Pinkins 17, Cattapan 4, Giovara ne. All. Ferrari
ZEUS GROUP RIETI: Annibaldi ne, Berrettoni, Tomasini 18, Casini, Toscano 6, Moretti ne, Gigli 4, Jones 21, Carenza 2, Nokolic 2, Bonacini 2. All. Rossi
Coach Rossi: “Sapevamo di venire a giocare una partita difficilmente sia per le nostre condizioni che per l’alto livello dell’avversario. Secondo me siamo stati per larghi tratti bravi ad interpretare la partita, in qualche momento il ritmo si è alzato un po’ troppo, abbiamo concesso troppi secondi tiri e per noi questo rappresenta un problema. Abbiamo avuto la forza di stare aggrappati alla gara ma nel finale abbiamo perso lucidità e chiaramente se si alza anche la fisicità diventa difficile giocare in maniera più fluida: brava Casale a concretizzare un nostro blackout offensivo nell’ultimo quarto”.
Coach Ferrari: “Prima di tutto bisogna riconoscere che Rieti ha giocato una grande partita: sono stati solidi e coesi e sono stati bravi a metterci in difficoltà. Il secondo punto è che in un campionato del genere bisogna passare da tutte le esperienze e vincere una partita non giocata bene, di durezza fisica e diversa dalle precedenti, venendone a capo con i giocatori che cambiano la nostra squadra che non giocano bene e con la grande energia dalla panchina e dei giovani è un buon segnale. Abbiamo dimostrato di poter portare a casa la partita di nervi e rabbia: noi dobbiamo essere contenti per la vittoria ma stare attenti ai particolari per continuare il nostro processo di crescita e miglioramento”.
Davide Denegri: “Abbiamo vinto una partita tosta e ci aspettavamo che questa fosse una partita così, molto fisica e dura: la cosa positiva è che abbiamo fatto vedere che anche senza percentuali alte al tiro possiamo vincere chiudendoci in difesa e passandoci di più la palla. Ci sono tante cose da migliorare, ma credo che questa sia una vittoria importante perchè comunque giocando non bene siamo riusciti a portarla a casa”.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Novipiù Casale

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here