Novipiù Casale Monferrato, vittoria che fa morale e classifica

La palla si muove con ordine e la difesa legge bene il gioco di Agrigento, mettendo in difficoltà il top scorer del campionato Christian James

Era una Novipiù che doveva riconquistare un pò di fiducia dopo i pesanti k.o. con Torino e Rieti, e la risposta sul campo è stata chiara: la squadra c’è, batte una M Rinnovabili Agrigento che arrivava da uno splendido periodo di forma e con un secondo posto da difendere.
Con la novità Fabio Valentini da playmaker titolare, c’è però spazio subito per l’accoppiata con Davide Denegri (complici i problemi di falli di Simone Tomasini): Casale parte molto bene (17-9 con Niccolò Martinoni autore già di 2 stoppate) e “Deg” serve anche l’assist per il +10 firmato dalla tripla di Luca Cesana (25-15 a pochi secondi dalla prima sirena).
La palla si muove con ordine e la difesa legge bene il gioco di Agrigento, mettendo in difficoltà il top scorer del campionato Christian James: arriva anche il +15 nel secondo quarto ed è firmato dal grande ex Alessandro Piazza (41-26).
Tutto facile? Naturalmente no: gli ospiti sono una squadra vera e lo dimostrano rientrando con le triple di Simone Pepe e Albano Chiarastella (oltre a un James capace di trovarsi dei punti fuori dai soliti binari), e tornano totalmente in partita.
Con 6’30 da giocare il punteggio dice 69-64, poi arrivano due bombe di un Martinoni strepitoso (anche 5 assist e 4 stoppate in una gara da 34 di valutazione) e due giocate super di un Chris Roberts efficace e determinato (5 falli e 3 assist) riportano Casale a +10 (81-71) e il finale rimane di marca rossoblù.
LE CHIAVI DELLA PARTITA
– 40+18: il fatturato di punti e rimbalzi di Martinoni e Sims, superiore ai quattro lunghi di Agrigento (31+15)
– La difesa: fisica ma corretta, la Novipiù usa la sua lunga rotazione per fare la differenza
Il controllo del possesso: appena 8 palle perse per i padroni di casa
Novipiù Casale Monferrato – M Rinnovabili Agrigento 85-76 (25-18; 43-31; 62-54)
Novipiù Casale Monferrato: Tomasini 1 (0/2, 0/1), Valentini 4 (0/1, 0/3, 4/5 tl), Da Campo ne, Cesana 3 (1/2 da tre), Sirchia ne, Denegri 13 (4/9, 1/2, 2/2 tl), Battistini ne, Martinoni 20 (4/6, 3/4, 3/4 tl), Sims 20 (6/11, 1/2, 5/7 tl), Piazza 2 (1/2, 0/2), Roberts 17 (5/7, 2/7, 1/2 tl), Camara 5 (2/2, 1/2 tl). All. Mattia Ferrari
M Rinnovabili Agrigento: Rotondo 6 (3/6), Cuffaro ne, De Nicolao 10 (4/8, 0/2, 2/2 tl), Fontana, Chiarastella 11 (1/2, 3/4, 0/2 tl), Ambrosin 2 (1/3), James 18 (4/11, 3/8, 1/2 tl), Moretti, Pepe 15 (3/5, 2/7, 3/3 tl), Easley 14 (7/8, 0/2 tl). All. Devis Cagnardi
SALA STAMPA
Mattia Ferrari: “Abbiamo vinto una partita importante. Oggi Agrigento ha dimostrato perchè è così in alto in classifica, perchè è una squadra che riesce ogni domenica ad andare oltre i suoi limiti. Noi abbiamo fatto delle scelte difensive molto precise e secondo mie noi siamo stati bravi perchè siamo stati davanti dall’inizio alla fine e non posso che fare i complimenti alla mia squadra, perchè ha fatto una settimana di lavoro importante, provando a giocare contro quelli che sono i nostri limiti. Le ultime partite ci hanno sicuramente lasciato dell’amaro in bocca, però secondo me la squadra ha risposto dal primo possesso in maniera matura e ha vinto una grande partita con grande merito.”
Foto e Notizie: Novipiù Casale Monferrato

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here