Novipiù stordente: rimonta da -21 e straordinaria vittoria a Scafati

Con questa le vittorie esterne della Novipiù sono 7, e se finora la Novipiù Casale era stata capace di cambiare volto da una partita all'altra, questa volta sono le due metà della gara ad essere diametralmente opposte

Con questa le vittorie esterne della Novipiù sono 7, e se finora la Novipiù Casale era stata capace di cambiare volto da una partita all’altra, questa volta sono le due metà della gara ad essere diametralmente opposte. Dopo un primo quarto equilibrato i rossoblu sono stati dominati nei secondi dieci minuti e hanno dato l’impressione di non avere le risorse per poterla ribaltare.
Era solo un’impressione però perché Casale reagisce da squadra vera e da squadra forte, si lascia guidare in attacco dal talento degli americani, dall’esplosione di Fabio Valentini di un ritrovato Simone Tomasini (con 5 assist il migliore della Novipiù) e giocando un terzo quarto assolutamente stellare (30-11), Casale riapre completamente la partita e ha rimandato il verdetto della partita ad un ultimo quarto da cuori forti.
In avvio di ultimo periodo Scafati tenta la spallata (66-58 al 32’), ma in quel momento la Novipiù torna dominante: parziale di 15-0 in 6’ chiuso dalla tripla di Valentini per il 73-66 e partita emotivamente in mano agli ospiti.
Il finale però si deve giocare fino all’ultimo possesso ed è decisivo per chiudere la partita il rimanilo in attacco di uno splendido DeShawn Sims (14 rimbalzi in totale, 4 in attacco) che realizza i punti del 75-71 finale e consente ai ragazzi di coach Ferrari di rimanere agganciati al secondo posto in scia alla capolista Torino. Domenica prossima si torna al PalaFerraris: arriva la Benacquista Latina per altri due punti molto pesanti in palio.
LE CHIAVI DELLA PARTITA
-Per una volta non è un numero, ma l’approccio mentale, totalmente diverso nel terzo quarto rispetto all’inizio della partita
-Il secondo tempo di Chris Roberts, autore di soli 2 punti nei primi 20’, autentico trascinatore sui due lati del campo nel secondo tempo
-Adeguamenti difensivi nella seconda metà di gara: Scafati che chiude sotto il 37% dal campo
-Il controllo dei nervi e delle palle perse sotto pressione (solamente 10 turnover per la Novipiù)
Givova Scafati – Novipiù Casale Monferrato 71-75 (19-15, 45-24, 56-54)
Givova Scafati: Stephens 14 (7/11, 0/1), Crow 13 (1/4, 3/8), Tommasini 12 (0/2, 4/10), Lupusor 11 (1/2, 3/6), Rossato 10 (1/2, 1/8), Frazier 7 (2/5, 0/2), Fall 4 (2/6, 0/1), Markovic NE, Spera NE, Daniele Robustelli NE. All. Giovanni Perdichizzi
Novipiù Casale Monferrato: Sims 20 (8/15, 1/1), Roberts 18 (5/8, 2/8), Valentini 14 (1/5, 4/6), Tomasini 13 (3/6, 1/6), Martinoni 7 (2/8, 1/2), Denegri 3 (0/1, 1/2), Cesana (0/0, 0/1), Camara (0/1, 0/0), Battistini (0/2, 0/0), Sirchia NE, Piazza NE. All. Mattia Ferrari
SALA STAMPA
Coach Mattia Ferrari: “E’ successa una cosa che a volte succede sui campi di pallacanestro e nello sport in generale, le rimonte, il fatto di riuscire a rovesciare un risultato. Nel primo tempo non ci eravamo presentati di fronte ad una Scafati presente e solida. Nel secondo tempo, invece, siamo cresciuti di livello, questa è una cosa che fa onore ai miei giocatori, perché potevamo anche lasciarci andare, potevamo uscire da qui con 30 punti, è già successo altre volte che si venisse a Scafati e si perdesse in maniera netta. Invece i giocatori hanno giocato un secondo tempo sontuoso, logico che secondo me ci sono delle cose basiche nel nostro campionato: se gli americani giocando da americani diventa tutto più facile. Roberts ha giocato un secondo tempo mostruoso, Sims ha continuato a giocare, gli italiani automaticamente dietro la loro spinta sono cresciuti e abbiamo giocato un secondo tempo di altissimo livello. Sono molto contento perché per noi era uno scontro diretto, la classifica è cortissima, ci sono undici squadre per otto posti e sarà così fino alla fine, perciò venire qua e vincere è una cosa importante e ci teniamo stretti questa vittoria. Probabilmente abbiamo anche finito il ciclo di partite senza Piazza, un giocatore per noi importantissimo e torniamo a casa contenti. Come al solito nei cicli di tre partite in una settimana tornare a casa con 2 vittorie e 1 sconfitta è una cosa da non sottovalutare, perciò faccio veramente i complimenti ai miei giocatori, perché si sono chiamati fuori da soli da una situazione molto difficile. Ci tengo io, lo staff, la squadra a dedicare questa vittoria al nostro Presidente perché per lui è un momento molto particolare e so che questa vittoria l’avrà reso contento.”
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Novipiù Casale Monferrato

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here