Olimpo Basket Alba, vittoria spettacolare

L’Olimpo Basket Alba non muore mai e nell’ultima frazione ribalta la sfida esterna a Cecina dopo aver rincorso per quasi tutto il match

L’Olimpo Basket Alba non muore mai e nell’ultima frazione ribalta la sfida esterna a Cecina dopo aver rincorso per quasi tutto il match! I toscani guidano le operazioni da metà del primo periodo e a otto minuti dalla conclusione sono in controllo sul +11. I biancorossi hanno il merito di impedire ogni tentativo di allungo avversario e, nel momento decisivo, si accendono con un break travolgente che sublima il successo!
La partita
La quarta giornata si gioca a metà settimana, con l’Olimpo Basket impegnato in trasferta in Toscana a Cecina. Entrambe le formazioni hanno raccolto due successi nei primi due impegni. Coach Russo schiera Gay, Salvadori, Gnecchi, Banti e Pistillo, mentre Jacomuzzi è privo di Terenzi e sceglie Danna, Rossi, Coltro, Antonietti e Giorgi.
Scorrono sul filo dell’equilibrio i primi minuti e i langaroli si portano sul 6-8. Gnecchi sorpassa, Rossi dal perimetro ripristina il vantaggio Esterno (10-11). Poi arriva il momento di Gay, che carica di falli i biancorossi e dalla lunetta segna cinque tiri liberi che permettono ai toscani di issarsi sul 21-15. La frazione si chiude di lì a poco sul 22-15.
Salvadori e Pistillo aprono e la seconda frazione e la forbice, mentre Alba soffre. Pistillo continua a colpire (ottavo punto personale) e Gay fa altrettanto (31-18). Solo con una tripla di De Bertolomeo e una buona penetrazione con finta di Ielmini i viaggianti non perdono troppo terreno: 31-20. Antonietti combatte sotto le plance e porta i suoi a quota 24, dall’altra parte però Barontini tiene i rossoblu a distanza di sicurezza: 35-24. L’Olimpo basket inizia tuttavia ad attaccare con più decisione e il Basket Cecina nega ogni tentativo con falli duri. Giorgi me approfitta a cronometro fermo, anche se sul 35-29 deve lasciare il campo per il terzo fallo. Guaiana riscrive +8, ma i biancorossi sono in fiducia e chiudono all’intervallo sul -6 (39-33).
Dopo la pausa lunga Gay dalla spazzatura recupera la palla per il 42-33, ma Rossi tiene Alba a contatto (42-38). Lo score si congela a lungo, piovono gli errori: Tarditi corregge al volo per il -4. Un fallo antisportivo fischiato allo stesso Tarditi mina tuttavia la rimonta e Salvadori lancia una nuova fuga (+7). Gay porta i suoi poi fino al +8, costringendo Coltro al quarto fallo. Piove sul bagnato per gli ospiti, ecco la quarta penalità anche di Giorgi, ad ogni modo al trentesimo i langaroli hanno il grande merito di tenere il match ancora aperto: 59-52.
Pistillo e Gay provano a dare la spallata decisiva e dopo due minuti il gap si attesta sulle 11 lunghezze (65-54). Il match sembra incanalato, i biancorossi però non ci stanno: Ielmini, Antonietti e Danna costringono Russo al time-out (65-61). Gay respinge l’assalto, ma l’inerzia è viaggiante. Ielmini dall’arco impatta, Coltro sorpassa in penetrazione: 67-70. Il solito Gay porta Cecina a -1, ma Tarditi da 8 metri è letale: 69-73! Si entra nell’ultimo minuto e Danna sulle orme di Tarditi spara dall’arco per il massimo vantaggio langarolo a 48 secondi dal termine: 69-76! Attenzione a dare i toscani per spacciati, a testa bassa Gay ritrova il -3. Iniziano i falli sistematici e i piemontesi non tremano: l’Olimpo Basket sbanca Cecina 78-83.
Arriva così un’incredibile vittoria esterna per i ragazzi di coach Jacomuzzi, che inseguono sin dal primo periodo, ma riescono a non perdere mai del tutto contatto. A otto minuti dalla conclusione il +11 toscano sembra una sentenza, ma i biancorossi si accendono proprio nel momento topico e con un travolgente break di 4-22 ribaltano del tutto le sorti del match.
Si tratta del terzo successo in quattro impegni e nel viaggio di ritorno nel cuore della notte sarà giusto festeggiare questo colpo prezioso. Domenica, però, si torna già in campo, alle 18:00 a Corneliano arriva il Basket Club Lucca.
La Serie B Old Wild West entra nel vivo!
Ufficio Stampa Olimpo Basket Alba
Pietro Battaglia
Foto: wikipedia.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here