Paggoni Fulgor Omegna, splendida vittoria contro Alba

Scintillante avvio di partita della Paffoni, che nei primi due possessi trova subito il fondo della retina tracciando così il leit motiv di tutta la partita

Scintillante avvio di partita della Paffoni, che nei primi due possessi trova subito il fondo della retina: sarà una costante del match. Dall’arco i rossoverdi sono una sentenza: colpiscono il solito Grande, ma anche D’Alessandro, Scali ed Arrigoni. Alba in attacco si affida a Tarditi( 14 a metà gara), ma il solco diventa subito importante. Omegna gioca un primo quarto sontuoso, fatto di circolazione di palla, altruismo, spaziature perfette. IL 29-15 de primo quarto è la testimonianza di una superiorità schiacciante. Non cambia il refrain nel secondo quarto, con il protagonista assoluto che diventa Balanzoni: 10 punti in un amen per il pivot varesino, con due giochi da tre punti che mandano in visibilio il folto pubblico del Palabattisti, finalmente pieno e caldo. L’Olimpo è essenzialmente sempre Tarditi, ma un paio di spunti interessanti li fa vedere anche il giovane Rossi. A metà gara il tabellone dice 54-35 per i rossoverdi. Cresce ancora il margine della Paffoni, che si diverte e diverte: dardi ancora a segno per D’Alessandro e Chiera, schiacciata di Balanzoni e 70-40 al 27’. All’ultimo riposo si va sul 73-42 a favore di Arrigoni e compagni. Ultimo quarto solo per le statistiche: spazio e punti anche per i giovani Ndizie e Manzani, con ingresso anche di Maulini. Termina 91-59 tra gli applausi scroscianti dei quasi mille spettatori del PalaBattisti.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Paffoni Fulgor Omegna

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here