Planet Smart City BEA Chieri supera PNC Ciriè: primi 2 punti per i Leopardi

I Leopardi decollano nel secondo quarto trascinati da Mosca

planet-smart-city-bea-chieri-supera-pnc-cirie-primi-2-punti-leopardiCHIERI – Sabato 30 ottobre, la Planet Smart City BEA Chieri ha superato PNC Cirié nella seconda partita di campionato e portato a casa la prima, storica vittoria in serie C Gold.
I Leopardi, ancora alle prese con le assenze di Rivoira e D’Arrigo, decollano nel secondo quarto, trascinati da Mosca in forma strabiliante dopo il forfait di settimana scorsa, e gestiscono la gara fino all’ultima sirena.

LA GARA
Coach Vassalli schiera in apertura Mosca e Colli, entrambi rientrati dopo l’assenza nella prima di campionato e l’ultimo ancora a mezzo servizio, insieme a Gile, De Simone e Tulumello; Cirié risponde con Savoidelli, Draghici, Bacchini, Orlando e Viano.
Le squadre partono contratte e impiegano qualche minuto per far salire l’intensità di gioco. BEA inaugura con un parziale 4-0, ma nella prima frazione manca di concretezza al tiro anche dalla lunga distanza e soffre in difesa. Cirié ne approfitta: dal 10-10, Bacchini e Draghici spingono i loro fino al 10-18.
Nella seconda decina i Leopardi alzano l’intensità difensiva e Ciriè è ferma a quota 18 per quattro minuti. Gile da 3 sblocca il tabellone, supportato da Colli (17-20). Al settimo minuto è Mosca-show: 22-25 con canestro su contropiede dopo palla recuperata da una difesa aggressiva, replicato a ruota fino al soprasso del 26-25. Coach Siclari chiama time-out, Mosca risponde ancora con la tripla del 29-27. Poi Gile consolida e all’intervallo BEA è sopra di quattro (33-29).
Nella ripresa i padroni di casa premono l’acceleratore e ampliano il vantaggio, fino al +13 (54-41) che costringe Ciriè al secondo time out dopo appena otto minuti. I Grifoni non mollano e nell’ultima decina riaprono la gara con Francione a segno due volte dalla lunga distanza (62-56). A 3 minuti dalla fine è 62-60. D’Arrigo, Gile e De Simone costruiscono insieme il 64-60, poi la tripla di Colli dà di nuovo respiro fino alla sirena sul 71-64.

IL COMMENTO
«La chiave di volta è stata la difesaanalizza a margine il Primo Assistente Andrea BertulessiSiamo partiti un po’ contratti. Appena abbiamo aumentato l’intensità, nel secondo quarto, Cirié ha faticato. Si sono visti i frutti del lavoro più intenso in palestra, dove siamo tornati ad allenarci con otto titolari dopo le scorse, complicate settimane a ranghi ridottissimi. Attendiamo di avere presto il roster completo a disposizione».

PROSSIMO TURNO
Sabato prossimo sarà la volta della prima trasferta, con BEA ospite nell’ostico campo di Collegno Basket, tra le favorite per il salto di categoria. Appuntamento per il 6 novembre, ore 21,15.

PLANET SMART CITY BEA CHIERI – PNC CIRIE’ 71-64
Parziali: 10-18,33-29, 56-46
BEA Chieri: De Simone 7, Fassio 4, Colli 11, Scalzo 4, Tulumello 11, Stiffi 3, De Mita ne, Sirbu ne, Gile 13, Mosca 18, Tagliano. All. Vassalli, Ass. Bertulessi, Prep. Turetta.
PNC Ciriè: Savoldelli 11, Romerio 3, Ferrero, Francione 9, Draghici 15, Grigoli, Bacchini 15, Orlando 8, Colombano 2, Viano 1, Lissiotto ne. All. Siclari