Preston Knowles Bertam Derthona, le prime impressioni

Tra gli ultimi giocatori, in ordine cronologico, ad essere arrivati a Tortona in estate, Preston Knowles è la guardia americana scelta dal Bertram Derthona per la stagione 2018/19

Tra gli ultimi giocatori, in ordine cronologico, ad essere arrivati a Tortona in estate, Preston Knowles è la guardia americana scelta dal Bertram Derthona per la stagione 2018/19.
PreIl giocatore, già visto in Italia nella stagione 2015/16 con la maglia di Pistoia, ha raccontato le prime, positive, impressioni sulla sua scelta: “Ho deciso di venire a Tortona perché amo l’Italia e questa è una grande opportunità per mettermi in mostra ed essere me stesso. L’organizzazione è molto professionale, una delle più professionali in cui abbia mai giocato, mentre la squadra ha grande talento ed è ricca di giocatori versatili che mi facilitano il lavoro. La città è bella e piccola, tutti si conoscono tra loro”.
Fin dai primi giorni di preparazione, Preston è emerso come un leader vocale, un giocatore a cui piace scherzare fuori dal campo e dare consigli ai compagni sul parquet. È lo stesso Knowles a raccontare che questa sua leadership nasce “nel corso del mio anno senior al college: eravamo una squadra molto giovane e io incoraggiavo i miei compagni con la voce. Questa cosa l’ho sempre fatta in ogni squadra in cui ho giocato dal 2011 a oggi, ma credo che quest’anno, con tanti giocatori veterani, potrò parlare di meno. Sono comunque pronto a fare qualsiasi cosa mi chieda l’allenatore”. Il giocatore è arrivato a Tortona con le idee molto chiare su quali sono gli obiettivi, a livello personale e di squadra, che vuole raggiungere in questa stagione. L’aumentato numero di promozioni è un ulteriore stimolo “a dare il massimo per questa società per cercare di finire il campionato in prima posizione ad aprile ed essere promossi in Serie A”.
Nell’annata trascorsa a Pistoia, la guardia ha imparato ad apprezzare l’Italia, un posto “in cui è bello vivere. Adoro il cibo e il clima, mi piace la cultura e le persone italiane sono tra le migliori d’Europa. E poi lo stile europeo sta cominciando a circolare anche in America, quindi non è così diverso”.
Padre di due figli di otto e sei anni, Knowles ammette che la loro presenza nella sua vita lo ha cambiato, consentendogli di rimanere sempre “concentrato e con i piedi per terra. I miei figli mi tolgono stress e pressione, mi aiutano a mantenere la disciplina perché devo essere un esempio per loro: ogni volta che scendo in campo non lo faccio solo per me stesso ma anche per loro”. Il rapporto con i figli occupa anche buona parte del tempo libero di Preston, perché “mi piace parlare con loro, anche via Skype. Nel mio tempo libero adoro leggere, guardare film e rilassarmi”.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Bertram Derthona

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here