Prove libere Moto GP Jerez 2016, venerdì difficile per il team Pramac

_axl9077La MotoGp sbarca in Europa dopo l’esordio in Qatar e le prime due gare oltreoceano in Argentina e Texas. Sul circuito di Jerez de la Frontera sono andate in scena oggi le prime prove libere dello #SpanishGp, quarta tappa della stagione 2016. E’ stato un venerdì difficile per Octo Pramac Yakhnich, con Scott Redding e Michele Pirro che hanno dovuto fare i conti problemi di scarso grip.
Dopo aver faticato molto nelle FP1 (14° tempo) Scott è riuscito nel pomeriggio a superare i problemi di aderenza con una ultima run in cui ha girato più veloce facendo registrare l’8° tempo (1’40.860 il suo crono, 9° nella classifica combinata del venerdì) che regala grande fiducia in vista delle qualificazioni del sabato.
Qualche problema in più per Michele Pirro che nelle FP2 ha abbassato di sette decimi il tempo del mattino senza però riuscire ad avvicinarsi alla Top 10. Il test rider di Ducati che sostituisce Danilo Petrucci, ormai vicino al rientro, ha chiuso il primo giorno di attività ad Jerez in 19° posizione con tempo di 1’41.841
REDDING – Ho trovato il tempo e sono soddisfatto. Ma ho fatto molta fatica nel trovare continuità con il grip della gomma posteriore. Per domani dobbiamo cercare di aumentare le prestazioni sul passo gara. Dobbiamo pensare a domenica. Questo è il nostro primo obiettivo. Sono comunque felice per come abbiamo finito questa giornata difficile. Devo ammettere che a metà delle FP2 ero in forte difficoltà poi siamo riusciti a fare il tempo e questo mi da fiducia per la qualifica.
PIRRO – E’ stata una giornata molto difficile anche perché rispetto ai test fatti su questo circuito a Novembre sembra che sia cambiato tutto in peggio. E questa è una cosa che non riusciamo a capire. L’unica certezza è che non ho grip, non solo in curva ma neppure nei tratti di rettilineo. Non riesco ad andare forte perché non faccio strada neppure nelle condizioni in cui la moto dovrebbe esprimersi al meglio. Cercheremo di lavorare per capire come risolvere domani questa situazione.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Octo Pramac Yakhnich