PVL Ciriè – Sant’Anna TomCar San Mauro Torinese 3 a 2 Serie B, vittoria PVL nel derby

Nel set decisivo domina la confusione ma chi ha le idee più chiare è la formazione di casa che chiude 15-9 e 3-2.

Derby d’alta classifica doveva essere con tutti i suoi pregi (tensione agonistica, lotta su ogni pallone e grande equilibrio per quattro set) e i suoi difetti (tanti errori da entrambe le parti) e derby è stato tra PVL e Sant’Anna. Le squadre allenate da Bertini si dimostrano da sempre ostiche per i sanmauresi (l’anno scorso Garlasco vinse per due volte 3-0) e la PVL conferma l’assunto anche questa stagione forte di tanti ex (Aimone, Bassani, Agosti e Sansanelli) e di un’attenta correlazione muro-difesa. I sanmauresi recuperano a tempo di record Giraudo, partito in panchina, ma decisivo nel finale di quarto set, pagando però una serata incolore dei principali attaccanti. Nel tiebreak Bertini per errore consegna una formazione errata al secondo arbitro dovendo correre ai ripari improvvisando Casale al centro per ritornare a una rotazione più “tradizionale”. Paradossalmente a pagarne di più le conseguenze è il Sant’Anna che invece di esporre i limiti di una formazione rabberciata al volo, si trova disorientata e senza riferimenti precisi. Set d’apertura contraddistinto da un precario equilibrio che si spezza sul 18-15 firmato Scarrone. Recupera Vittone col servizio vincente per il provvisorio 18-18. Il primo set point arriva in mano sanmaurese sul 23-24 di Graziana ma Sangermano metteva in rete il servizio successivo. Bassani non sprecava l’occasione e chiudeva 27-25 per i biancoblu. Simeon inseriva Robazza per Ciavarella e Fumagalli per Bernardi e il Sant’Anna riusciva a vincere il testa a testa del secondo set, iniziato risalendo da 5-2 a 6-5 e proseguito col sorpasso 12-13 su due errori in attacco di Bassani. Due muri consecutivi di Sangermano firmavano il 15-17 biancorosso. Il doppio cambio di Bertini (dentro Caianiello e Arnaud, fuori Calligaro e Bassani) dava una scossa ai biancoblu che con Ciainiello impattavano a 18. Un’invasione di Agosti e una doppia di Arnaud portavano gli ospiti a +2 (22-24). Fumagalli converte al primo colpo dal servizio il set point conquistato. Un passaggio a vuoto in attacco del Sant’Anna nel terzo set segna il primo break PVL sul 7-4. Su turno in battuta di Vittone arriva il sorpasso sanmaurese 9-11 chiuso da un’infrazione in palleggio di Calligaro. L’altalena si ferma sul 18-18. Decisivo nel finale il muro di Aimone che fissa il 23-21, poi Calligaro con un attacco di seconda chiude 25-22 e porta la PVL 2-1. Nel quarto parziale il 3-1 pare inevitabile quando i padroni di casa allungano 8-4 in avvio e si confermano 15-11. Il Sant’Anna risale con pazienza da 18-13 a 19-18 con Giraudo. Vajra tiene vive le speranze degli ospiti di raggiungere il tiebreak sul 23-22. Tre errori consecutivi (Aimone e due Bassani) permettevano agli ospiti di agganciare il quinto e chiudere 23-25 in rimonta. Nel set decisivo domina la confusione ma chi ha le idee più chiare è la formazione di casa che chiude 15-9 e 3-2.
PVL CIRIE’ 3 SANT’ANNA TOMCAR 2 (27-25; 22-25; 25-22; 23-25; 15-9)
Arbitri: Alessandra Lasaponara, Florian Fillaj
PVL: Calligaro 8, Bassani 21, Aimone 9, Dogliotti 12, Agosti 10, Scarrone 19, Sansanelli (L); Cena, Caianiello 6, Cocchia (L2), Arnaud, Casale, Magnetti. All.Bertini
SANT’ANNA TOMCAR: Vittone 7, Bernardi 4, Sangermano 9, Vajra 11, Ciavarella 3, Graziana 17, Pagano (L); Robazza 4, Carlevaris, Tanga (L2), Giraudo 2, Mura, Fumagalli 13. All. Simeon, Colombo
Notizie: Ufficio Stampa Sant’Anna Tomcar

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here