Jonathas e il Torino, conosciamo il nuovo attaccante brasiliano

calciomercatoE’ stato presentato ufficialmente, presso la sala conferenze dello Stadio Olimpico, Jonathas Cristian de Jesus Maurício, attaccante ex-Pescara giunto a Torino durante il mercato di riparazione invernale. Conosciamolo meglio e cerchiamo di capire se può fare al caso della squadra diretta da Giampiero Ventura.

 

CHI E’ – Jonathas Cristian de Jesus Maurício nasce il 6 marzo 1989 a Betim, città facente parte dell’area metropolitana di Belo Horizonte e sede del primo stabilimento produttivo Fiat in Sud America.

– A 11 anni entra a far parte delle giovanili del Cruzeiro, esordendo in prima squadra sei anni dopo, il 23 agosto 2006 al Maracanà contro il Botafogo (partita vinta 1-0 dai padroni di casa). Nel 2007, sempre con il Cruzeiro riesce a vincere sia la Copa Sao Paulo de Juniores sia il Campeonato Brasileiro Sub-20, affermandosi come un attaccante forte fisicamente e dai piedi buoni.

– Dopo due esperienze in prestito all’Ipatinga, nella seconda parte del 2007 in Série B, e al Vila Nova (MG), nel 2008 in Série D, viene notato dagli emissari dell’AZ Alkmaar che, nell’Ottobre 2008, lo portano in Olanda, aggregandolo inizialmente alla squadra primavera al fine di agevolare l’adattamento al nuovo contesto.

– Viste le ottime prestazioni nel massimo campionato giovanile olandese, il 28 ottobre 2009 fa il suo esordio in prima squadra durante la partita di KNVB Beker (Coppa d’Olanda) contro lo Spankenburg, impreziosendo la prestazione con un gol. Si ripete nel suo esordio in Eredivisie, tenutosi il 21 novembre 2009 contro il Roda JC, benché nella stessa partita venga espulso e squalificato per quattro giornate per una gomitata inflitta ad un giocatore avversario.

 

DALL’OLANDA AL BRESCIA  – Durante i suoi anni olandesi, non riesce a imporsi come titolare a causa dell’elevata concorrenza nel reparto, giocando solo ventitré partite in una stagione e mezza, condite da sette gol.

– Dopo l’opaco periodo ad Alkmaar, a gennaio 2011 viene acquistato dal Brescia, al tempo invischiato nella lotta per non retrocedere in Serie B. La prima parte di stagione per le Rondinelle è sottotono, con solo sei presenze, nessun gol e problemi di ambientamento.

– Malgrado ciò, la società bresciana rinnova la fiducia nel possente brasiliano, puntando su di lui per una pronta promozione dalla serie cadetta. Le aspettative vengono confermate, con Jonathas che si rende protagonista di una stagione maiuscola, con sedici centri in trentatre presenze, ma che non basta per portare il Brescia ai playoff, sfuggiti nelle ultime tre giornate.

 

IL MERCATO ESTIVO – Nel mercato estivo, il brasiliano passa al neo-promosso Pescara, che sta cercando punte di peso per non far rimpiangere gli addii di Immobile e Insigne.

– Pur essendo considerato titolare, Jonathas segna solo un gol in tredici partite giocate, nessuna di queste particolarmente memorabile. Unica eccezione per Milan-Pescara, dove si rende protagonista di uno dei due autogol che decretano il risultato finale di 4-1.

– Tuttavia, su di lui posa gli occhi il Torino, in cerca di una punta che completi il reparto; così, il 31 gennaio  2013, il DS Petrachi formalizza il prestito di Jonathas alla squadra granata.

– L’esordio avviene negli ultimi dieci minuti di Torino – Sampdoria, conclusasi 0-0.

 

TIRIAMO LE SOMME – Tirando le somme, a Ventura serve una punta forte fisicamente ma poco duttile e rapida come Jonathas? All’apparenza, la risposta può essere una sola ed incommensurabilmente negativa.

– Il brasiliano è un attaccante ben lontano dall’ideale venturiano e difficilmente potrà essere parte reale del progetto tattico.

– Tuttavia, la punta di Betim può rivestire il ruolo di “risolutore”: una pedina d’attacco utile soprattutto in quelle partite che non si sbloccanom e nelle quali è necessario un finalizzatore senza troppi fronzoli.

– Concedendosi a facili ironie, si potrebbe osservare che Jonathas ha fatto bene a scegliere il numero 80, non solo per un fattore affettivo, ma soprattutto perché almeno si ricorderà sempre il minuto in cui entrerà in partita.

 

IN BOCCA AL LUPO – Ad ogni modo, in bocca al lupo a Jonathas:  che sia una buona permanenza in granata, condita magari da qualche gol decisivo!

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di torino o Juventus, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Sorteggio Italia gironi Confederations Cup 2013 Brasile giugno 2013, analisi, calendario, statistiche

Calciomercato 2013 Inter e Milan, diamo il voto alle due società milanesi

Calciomercato Juventus, non arriva l’attaccante sperato

Calciomercato Serie A, Juve e Torino molto attive

Calciomercato Juventus, Anelka nuovo attaccante della Signora

Fernando Llorente alla Juventus, accordo ufficializzato questa mattina

Metteo Maero

http://ilprivilegio.it