I Reapers Torino sostengono il popolo ucraino

Un momento di raccoglimento sarà dedicato al popolo ucraino durante la prima partita dei Reapers Torino

reapers-torino-ripartono-regular-season
Reapers Torino – Ph. Merola

Giovedì 17 Marzo partirà da Ivrea un convoglio umanitario diretto in Polonia che trasporterà generi di prima necessità, come medicinali e beni di conforto, destinati al popolo ucraino.

Tra i diversi mezzi anche quello messo a disposizione dai Reapers Torino, squadra iscritta al campionato di seconda divisione di Football Americano, che partecipa al progetto anche con una delegazione di giocatori che si occuperà personalmente di portare i beni raccolti dall’associazione umanitaria Misericordia di Ivrea.

Quando Filippo Mazzacori, governatore dell’associazione Misericordia di Ivrea, mi ha contattato per coinvolgere la squadra in questo progetto di aiuto umanitario non ci siamo tirati indietro e abbiamo subito deciso di mettere a disposizione un mezzo della squadra, ma anche di far parte fisicamente del convoglio che trasporta abbigliamento, cibo e medicinalispiega Andrea Canella presidente Reapers Torino.

I mezzi, carichi di beni raccolti grazie alla solidarietà di tanti cittadini eporediesi e non solo, verranno scaricati al confine con l’Ucraina, ma non torneranno vuoti: trasporteranno infatti mamme e bambini che hanno richiesto il ricongiungimento familiare con parenti residenti in Italia.

In questo particolare momento, nonostante la nostra vita abbia subito un drastico cambiamento a seguito della pandemia, è giusto fare qualcosa per aiutare chi ha più bisogno continua Andrea Canellalo sport da sempre unisce le persone e insegna a vivere la comunità con rispetto e fratellanza. Oggi è il momento di mettere a frutto ciò che rappresenta per me e per tutti i ragazzi della squadra lo sport, portando un aiuto concreto al popolo ucraino”.

L’associazione Misericordia di Ivrea ha iniziato ad operare sul territorio eporediese nell’estate del 2020 con lo scopo di soccorrere e portare aiuto materiale e morale a chi si trovasse in situazioni di bisogno o di sofferenza. L’origine delle Misericordie risale però alla Firenze del 1244, più di 800 anni fa. Da allora le Misericordie d’Italia si sono diffuse in tutta la penisola contando oggi 700 sedi.
In via Di Vittorio n. 15 l’associazione di Ivrea, con i suoi volontari, è divenuta in questi giorni, un punto di raccolta di generi di prima necessità da recapitare alle migliaia di profughi in fuga dall’Ucraina.

Un momento di raccoglimento sarà dedicato al popolo ucraino durante la prima partita dei Reapers Torino contro le Aquile Ferrara che si svolgerà Sabato 19 Marzo alle 20.30 presso il campo Cus Torino di Grugliasco (TO): l’inno italiano e quello ucraino verranno suonati prima dell’inizio del match. Peraltro il ricavato della vendita dei biglietti verrà interamente devoluto a sostegno del viaggio verso l’Ucraina svolto con l’Associazione Misericordia.

Ufficio Stampa Reapers Torino

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here