Risultati Cus Torino Rugby, le partite del weekend

L'Itinera CUS Ad Maiora Rugby 1951 conferma la superiorità già dimostrata all'andata e batte il TKGroup Rugby Torino per 24-12 anche nel derby di ritorno di serie A

L’Itinera CUS Ad Maiora Rugby 1951 conferma la superiorità già dimostrata all’andata e batte il TKGroup Rugby Torino per 24-12 anche nel derby di ritorno di serie A, ottenendo il punto bonus. Festa grande, dunque, al centro sportivo Angelo Albonico, in un clima rigidamente invernale, per l’ottima prestazione dei ragazzi di coach Lucas D’Angelo, che partono subito costringendo i rivali nei loro 22 metri e conquistano tre touche in quattro minuti. Al 5′ viene ammonito Ducatto e gli ospiti di Roberto Marchiori rimangono in 14. Al 9′, su un’azione alla mano in attacco, i padroni di casa perdono palla e permettono ai settimesi di rilanciare e di innescare lo spunto che manda in meta Murgia. Miller trasforma (0-7). Gli universitari non si scompongono per l’errore commesso e continuano a premere. Al 17′ Dezzani con un calcetto supera la linea difensiva avversaria. La palla è in zona di meta e il primo a raggiungerla è Cisi, che la schiaccia a terra. L’addizionale di Grillotti è in mezzo ai pali ed è pareggio (7-7). Al 20′ Miller dalla piazzola fallisce il bersaglio e al 24′ l’Itinera passa in passaggio con una bella meta di Grillotti, che poi trasforma per il 14-7. Al 27′ nuovamente Miller non inquadra i pali su punizione. I cussini rischiano grosso al 32′, quando sbagliano un altro controllo. De Razza scatta, ma viene placcato da Amadasi, e l’iniziativa si conclude con un “in avanti”. Si riprende con una mischia per i biancoblù, che la vincono e liberano. Il TKGroup al 35′ gioca bene al largo e marca con Barbuscia, accorciando le distanze (14-12). Allo scadere ha a disposizione una touche ai 22 e il CUS “ruba” e calcia fuori, per il fischio arbitrale che manda tutti all’intervallo.
Nel secondo tempo al 12′ Thomsen manca un piazzato e al 14′ Amadasi parte in velocità, ma viene fermato. Al 21′ ancora Thomsen si rivela impreciso al calcio, poi arriva lo show dell’Itinera. Al 27′ un passaggio illuminante di Spaliviero smarca Ursache, che avanza e scarica su Cisi, bravo a proseguire e a siglare la sua doppietta di giornata (19-12). Alla mezz’ora una touche dei gialloazzurri ai 5 metri offensivi potrebbe rappresentare un’insidia e Perrone disinnesca la minaccia rubando l’ovale. Al 36′ sale alla ribalta il pilone Mario Lisandro Faralle, neo acquisto arrivato dieci giorni fa da Tucuman, nel nord dell’Argentina. A una ventina di minuti dal suo ingresso in campo, scatta alla velocità di un’ala e firma una meta da applausi (24-12). È quella del bonus, che garantisce ai locali un bel salto in classifica e consegna al TKGroup la seconda delusione stagionale in un derby. Nelle altre partite del girone il CUS Genova infligge la prima sconfitta (16-12) alla Sitav Rugby Lyons e la Pro Recco vince in trasferta per 22-15 sull’Accademia Nazionale “Ivan Francescato”, tornando in lotta per il terzo posto, che vale l’accesso alla poule promozione.
Tabellino: Itinera Cus Torino v TKGroup Rugby Torino 24-12 (14-12)
Marcatori: p.t. 9′ m. Murgia tr. Miller (0-7), 17′ m. Cisi tr. Grillotti (7-7), 23′ m. Grillotti, tr. Grillotti (14-7), 35′ m. Barbuscia (14-12); s.t. 27′ m. Cisi (19-12), 36′ m. Faralle (24-12).
Itinera Cus Torino: Amadasi, Dezzani, Sacco, Reeves, Cisi, Grillotti, Morabito (21′ Spaliviero), Ursache, Spinelli, Perrone, Fatica, Toresi (79′ Polla), Modonutto (cap.) (66′ Nicita), Racca (79′ Martina), Novello (53′ Faralle). All.: D’Angelo
TKGroup: Miller (75′ Augello), Dho, De Razza, Forte, Martinucci, Thomsen, Murgia, Nepote, Marchi (cap.), Ducatto (62′ Knaflitz), Marchisio, Sebastiano Lo Greco (49′ Idotta), Capoccia (62′ Angotti), Barbuscia (22′ Wachsmann), Montaldo. All.: Marchiori
Arb.: Boaretto (Rovigo)
AA1 Rebuschi (Rovigo); AA2 Platania (Novi Ligure)
Cartellini: giallo al 5′ a Ducatto (TKGroup)
Calciatori: Grillotti (Itinera Cus Torino) 2/4; Miller (TKGroup) 1/3; Thomsen (TKGroup) 0/3.
Note: giornata nuvolosa, freddo intenso, spettatori 200
Punti conquistati in classifica: Itinera Cus Torino 5; TKGroup 0.
Man of the match: Novello (Itinera Cus Torino)
È una domenica all’insegna del successo anche per la squadra femminile di serie A, che espugna Treviso, superando per 8-5 la Benetton e staccandola in quinta posizione. Wady Garbet e Davide Notario danno fiducia a Piovano, Giulia Bruno (15′ st Pantaleoni), Rochas, Romano, Guerreschi (30′ st Pecci), Sarasso, Croce, Gai, Sparavier, Scotto, Masera, Ponzio (5′ st Calligaro), Salvatore, Maietti (5′ st Hu), Zini (10′ st Tombolato). A disposizione Aria, Francesca Guaia, Chiruzzi. Le cussine passano a condurre con una meta di Guerreschi, sono raggiunte dalle venete e riescono a conquistare l’intera posta, grazie a un piazzato di Sarasso. Anche a causa del grande freddo, pur avendo la prevalenza nel possesso palla ed esprimendo una superiorità territoriale, non riescono a concretizzare la notevole mole di lavoro prodotto, commettendo parecchi errori individuali. L’importante, contro una diretta concorrente in graduatoria, era comunque portare a casa la vittoria e avercela fatta, per la quinta volta nella stagione, è motivo di grande soddisfazione.
Si fanno onore anche i Bulls, che a Grugliasco, cedono con onore per 30-19 al TKGroup il derby dei team cadetti. Dragos Bavinschi e Francesco Narcisi schierano Turani, Bussolino, McLennaghan, Di Martino, (21 st Mirante), Terranova (39′ st Saroglia), Fortunato, Alotto, Spadaro, Baglieri (1′ st Manieri), Saluta, Marchisio (29′ st Micale), Campi (29′ st Narcisi), Mamdouh (19′ pt Cossolo), Trovato, Rubinato (1′ st D’Aveni). Il tecnico ospite Manlio Giovanni Muggianu si affida a Battigaglia (21′ st Alessandro Cotroneo), Civita, Zaccagnino, Russo (33′ st Chiarolla), Monticone (39′ st Todesco), Domenico Cotroneo, Ciuffreda, Vetturini Portolecchia, Deandrea (37′ pt Danzi), Bergamini (21′ st Fadei), Dina Otoro Jr, Giannone (33′ st Giagnotto), Amato, Cocca.
Inizia male la partita per i settimesi, che al 12′ subiscono il cartellino rosso a Zaccagnino per fallo su Di Martino senza palla. Un minuto dopo Spadaro trova un buco nella difesa avversaria e finisce in meta (5-0). Al 18′ Civita fila via sull’ala destra e corre a depositare oltre la linea (5-5). Gli ospiti sfruttano bene al 24′ una mischia ai 5 metri e la palla fuori è schiacciata da Deandrea (5-10). Al 30′ viene ammonito Alotto nelle fila locali. Sugli sviluppi di una touche al 37′ i biancoblù segnano alla mano con Terranova e Di Martino trasforma (12-10). Sull’ultima carica del primo tempo, Russo non perdona e Ciuffreda manda a bersaglio l’addizionale (12-17). Si va al riposo così. Nella ripresa i settimesi ampliano il margine con una meta di Russo al 26′ (12-22), un piazzato di Ciuffreda al 29′ (12-25) e ancora una segnatura di Vetturini alla bandierina al 33′ (12-30). Il tecnico-giocatore Narcisi, entrato da pochi minuti, capitalizza la sua esperienza e lascia il suo marchio, con la meta conclusiva, trasformata da Terranova (19-30).
Le selezione piemontese Under 14, con impegnati i tre cussini Siliano, Perrone Crismaru, è protagonista al campo Androne di Recco nella terza edizione del Memorial “Roberto Bosio – Lorenzo Massa”, manifestazione in ricordo dei due attivissimi dirigenti liguri. Sono in gara anche le rappresentative di Liguria, Lombardia e Toscana e i piemontesi s’impongono sulla Liguria e perdono contro Lombardia e Toscana, piazzandosi al terzo posto.
Le foto sono di Mario Sofia
Addetto stampa sezione RUGBY: Roberto Levi