Risultati Fenera Chieri ’76, vittoria nel derby natalizio contro Settimo

Le migliori realizzatrici sono Serena e Nenkovska, rispettivamente con 14 e 13 punti. In doppia cifra pure Mezzi con 11 palloni messi a terra

chieri 76Il risultato perfetto al termine di un pomeriggio perfetto. Il Fenera Chieri ’76 stravince 3-0 il derby di Santo Stefano con la Lilliput Settimo concludendo nel migliore dei modi la prima parte di stagione al PalaPininfarina. Il palazzetto di Santena resta infatti inviolato con la conquista del sesto successo interno su sei.
Il risultato rispecchia l’andamento di una partita che ha visto le ragazze di Ettore Guidetti capaci di soffrire nel primo set, per poi aggiudicarsi le due frazioni successive con una prestazione in crescendo. Un 3-0 limpido e meritatissimo grazie a una delle migliori partite giocate quest’anno dalle biancoblù, mature e brave al punto giusto anche nell’approfittare della giornata non ottimale delle avversarie.
Le migliori realizzatrici sono Serena e Nenkovska, rispettivamente con 14 e 13 punti. In doppia cifra pure Mezzi con 11 palloni messi a terra. Nella Lilliput la top scorer è Fiore con 10 punti.
Fenera Chieri ’76-Lilliput Settimo 3-0 (25-21; 25-21; 25-18)
FENERA CHIERI ’76: Vingaretti, Nenkovska 13, Leggs 5, Caneva 6, Serena 14, Mezzi 11; Bresciani (L); Armando, Tasca, Provaroni. N.e. Errichiello, Scapati, Paola Sandrone (2L). All. Guidetti, 2° Druetti.
LILLIPUT SETTIMO: Cumino, Fiore 10, Akrari 6, Midriano 9, Biganzoli 6, Vilcu 9; Parlangeli (L); Malvicini 1, De Stefani, Tonello. N.e. Kone. All. Venco, 2° Perrotta.
ARBITRI: Piubelli di Verona e Caretti di Roma
NOTE: durata set: 28′, 27′, 25′. Errori in battuta: 8-14. Ace: 2-1. Ricezione positiva: 44%-60%. Ricezione perfetta: 23%-40%. Positività in attacco: 38%-34%. Errori in attacco: 9-10. Muri vincenti: 5-3.
La cronaca
Primo set – Serena mette a terra il primo pallone del derby. Si prosegue punto a punto fino all’8-8, qui la Lilliput piazza il primo break salendo a 8-11 con due colpi morbidi di Fiore. Coach Guidetti ferma il gioco ed è Mezzi che torna a muovere il punteggio del Fenera (9-12). Nelle fasi centrali, sempre molto equilibrate, le biancoblù rosicchiano un minibreak sul 12-14 e sul 16-17, agguantano la parità a 20 con un mani-out di Serena e nello scambio successivo passano in vantaggio per la prima volta con Caneva. Nel finale due errori di Settimo facilitano il compito al Chieri ’76 che chiude 25-21 con Mezzi. Nell’economia del set pesano molto i 6 errori in battuta delle ospiti. Da segnalare anche sul 18-19 il debutto in biancoblù di Tasca che dà il cambio a Leggs per andare in battuta.
Secondo set – Avvio di set di nuovo molto equilibrato. Da 6-6 il Fenera Chieri ’76 sale a 10-8 e 12-9 (Serena), ma subito Settimo ritrova la parità portandosi avanti 12-13 con una palla corta di Vilcu. Sul 14-15 tre punti consecutivi di Mezzi spingono a 18-15 le padrone di casa che toccano anche il +4 sul 20-16 su ace di Caneva. Coach Venco inserisce Malvicini per Cumino ma la mossa non cambia l’inerzia del set che resta a favore di Chieri. Sul 23-20 Provaroni rileva Leggs e sul contrattacco ospite effettua una bella difesa che permette a Serena di chiudere il 24-20. Fallito il primo set point per un errore al servizio, nello scambio successivo la battuta in rete di Malvicini porta al giro di campo sul 25-21. Le statistiche di fine set certificano la crescita dell’attacco biancoblù, con 6 punti di Nenkovska (eccellente 67% di efficacia) e Mezzi, e 5 di Serena.
Terzo set – Novità nella Lilliput: c’è De Stefani al posto di Vilcu. La squadra di Ettore Guidetti parte forte (6-1) mantenendo inalterato il vantaggio fino a 11-6. Il distacco tocca il massimo di +8 sul 16-8 (Leggs), segue una fase favorevole a Settimo che rosicchia 3 punti (16-11) ma una pipe di Nenkovska interrompe la rimonta ospite. Da lì in poi la partita resta saldamente in mano a Chieri che allunga di nuovo e concretizza la seconda palla match grazie al servizio in rete di Fiore.
Il commento
Ettore Guidetti: “Una bella prestazione e un bel segnale. Tutte le ragazze sono state positive e determinate, già in settimana avevo visto una grande concentrazione. Il primo set è stato veramente lottato. Nel secondo set abbiamo fatto un pochino meglio, nel terzo abbiamo scavato un solco importante nei primi 15 punti. Sono molto contento di questa vittoria in un campionato dove è difficile essere contenti perché tutte le partite sono difficili. Questi 3 punti sono importanti per la classifica, per il morale, per capire che stiamo crescendo. Con estrema tranquillità ci prendiamo qualche giornata di riposo, poi inizieremo a pensare a Trento”.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Fenera Chieri ’76