Risultati Giaguari Torino Football Americano, vittoria con autore a Pesaro

Ora i Giaguari, dopo aver riportato in parità il record, ospiteranno i Guelfi Firenze, ancora al palo, in una partita che sarà nuovamente fondamentale

GiaguariGli uomini di coach Merola hanno affrontato la prima trasferta stagionale privi del quarterback americano Jordan Paul, che contro i Giants Bolzano ha subito un peggioramento di un pregresso infortunio al ginocchio: spazio dunque ad Andrea Morelli, che per anni ha guidato la squadra in cabina di regia prima di “convertirsi” a ricevitore.
Nel primo quarto le difese dominano, con gli UTA che non concretizzano un drive partito già dalle 28 dei Giaguari, fino a che Lou Cotrone, con una corsa da più di 50 yards, porta i Giaguari fino alle 12 di Pesaro. Un lancio di Morelli in end zone al terzo down non viene però raccolto da Iuliano, e sul tentativo di field goal un brutto snap impedisce a Capello di centrare di pali. Nel secondo quarto, dopo un altro drive infruttuoso per entrambe le squadre, sono gli UTA ad arrivare in buona posizione di campo, grazie soprattuto alle corse del runningback americano Iacovelli. Ma anche i padroni di casa, costretti al field goal dall’ottima difesa giallonera, rimangono a bocca asciutta dopo che Spada non centra i pali.
Nel drive successivo i Giaguari ruggiscono: Morelli, toltasi di dosso la “polvere” per gli anni passati dall’ultima volta in cui giocò quarterback, orchestra un drive perfetto, in cui trova prima Iuliano, poi Mella ed infine Scaramuzza per il touchdown del 6-0. Di Lilla centra i pali e Giaguari avanti 7-0.
Sul finire del primo tempo il quarterback oriundo degli UTA Venuto riesce a portare la squadra sulle 15 dei Giaguari, ma un intervento di Matt Conroy sul runningback americano Iacovelli provoca un fumble che lo stesso linebacker USA ricopre, riconsegnando così la palla ai torinesi, che chiudono in vantaggio la prima frazione di gioco.
I Giaguari cominciano in attacco il secondo tempo, e sfruttano al massimo l’occasione per allungare. Un bel drive, in cui hanno funzionato sia il lanci che le corse, si conclude con il touchdown di Cotrone su corsa: il calcio di Di Lilla è ok e i torinesi si portano sul 14-0.
Un sack di Conroy costringe gli UTA ad andare ancora al punt, ma questa volta i Giaguari non ne approfittano. In apertura di quarto quarto sono così di nuovo i padroni di casa a protarsi in buona posizione per segnare, ma arrivati sulle 15 yard dei torinesi gli UTA subiscono un intercetto: è ancora Conroy a metterlo a segno.
Sul successivo drive offensivo degli UTA la difesa mette il punto esclamativo sull’ottima prestazione fornita, intercettando nuovamente Venuto: è Quadri ad arpionare l’ovale, e i Giaguari possono così ripartire con il proprio attacco sulle 15 degli UTA. Da lì Morelli lancia il suo secondo touchdown pass della partita, imbeccando Iuliano per il 20-0. Di Lilla centra nuovamente i pali e i Giaguari chiudono i conti: 21-0.
Pesaro trova una fiammata sul successivo kickoff, in cui Spada si invola a tutto campo e mette a segno i primi punti per gli UTA: lo stesso ricevitore centra i pali sul calcio addizionale per il 21-7 finale.
L’ottima prova di Andrea Morelli in cabina di regia, che non ha per niente fatto rimpiangere l’assenza di Paul, permette alla squadra del Presidente Cecchi di guardare con una certa tranquillità al futuro: Cotrone è ormai una sicurezza, e la difesa sembra già in forma da “midseason”, con Conroy e Renato Morelli onnipresenti in campo.
Ora i Giaguari, dopo aver riportato in parità il record, ospiteranno i Guelfi Firenze, ancora al palo, in una partita che sarà nuovamente fondamentale: in un campionato a girone unico, con partite di sola andata, ogni vittoria conta doppio
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Giaguari Football Americano Torino