Risultati Igor Volley Novara, vittoria pesante a Pesaro

Vittoria pesantissima per la Igor Volley di Massimo Barbolini, che ha conquistato un importante 0-3 a Pesaro nella gara d’andata dei quarti di finale di Coppa Italia.

Vittoria pesantissima per la Igor Volley di Massimo Barbolini, che ha conquistato un importante 0-3 a Pesaro nella gara d’andata dei quarti di finale di Coppa Italia. Alle azzurre, trascinate dai punti di Plak ed Egonu (33 in due) e protagoniste di una prova corale maiuscola, basterà quindi un set nella gara di ritorno per ottenere la qualificazione alla Final Four di Coppa Italia.
Bertini si affida all’ex Cambi in regia con Van Hecke opposta, Aelbrecht e Olivotto al centro, Nizetich e Bokan in banda e Ghilardi libero; Barbolini risponde con Egonu in diagonale a Skorupa, Chirichella e Gibbemeyer centrali, Plak e Piccinini schiacciatrici e Sansonna libero.
Novara parte bene e trova il primo break (2-6) sul turno in battuta di Skorupa, Bokan in pipe reagisce (4-6) ma Plak ristabilisce le distanze (4-8) e Chirichella le mantiene andando a segno in primo tempo, per il 9-13. Ancora Bokan e Van Hecke (12-13) ma Egonu e Piccinini, che chiude con un “lob” dopo una gran difesa di Gibbemeyer riportano la Igor avanti 16-20; l’ultima ad arrendersi è Nizetich (20-22), Barbolini ferma il gioco e al rientro Egonu e Piccinini conquistano il set ball: chiude un muro di Egonu su Nizetich, 20-25.
Gibbemeyer e Plak spingono subito in battuta e Novara scappa 1-5 con Plak mentre Pesaro, dopo il timeout di Bertini, risponde con Aelbrecht (5-7). Gibbemeyer mura Nizetich (6-10), Skorupa fa altrettanto su Bokan (7-13) e un altro ace di Gibbemeyer propizia la fuga azzurra sul 7-15 mentre Bertini inserisce Arciprete in banda al posto di Nizetich. Plak alterna battuta (9-18) e attacco (10-20) a segno, Gibbemeyer piazza due muri in successione e ancora l’olandese conquista il set ball sul 15-24: chiude il set un attacco out di Van Hecke dopo uno scambio lunghissimo (16-25).
Riparte forte anche nel terzo set la Igor, che fa il break con Egonu (5-8, ace) e risponde al tentativo di reazione delle padrone di casa (da 8-8 a 9-12 con Egonu ancora a segno) ma gli ace di Bokan e Van Hecke regalano il sorpasso alle padrone di casa, con Barbolini che ferma il gioco sul +2 per Pesaro (17-15). Piccinini e Gibbemeyer ricuciono lo strappo, Plak sorpassa (18-19) e poi fa il break sul 20-22, annullato da un attacco out di Egonu (22-22) che innesca un punto a punto infuocato: sul 23-24 (diagonale di Egonu), Pesaro però pasticcia e per le azzurre arriva il 23-25 che chiude il match.
Massimo Barbolini (allenatore Igor Volley): “Vincere 0-3 non è mai facile e per questo sono molto soddisfatto, contando anche che in Coppa Italia i set vinti e persi contano molto. Alla gara di ritorno ci penseremo dopo la partita di Busto Arsizio a Santo Stefano, ci riposiamo qualche ora e poi torniamo a lavorare. La chiave della partita? Per due set siamo stati devastanti in attacco, nel finale siamo stati bravi a gestire il testa a testa”.
Cristina Chirichella (centrale Igor Volley): “Stiamo lavorando molto sui dettagli e oggi il lavoro in palestra ha pagato. Abbiamo disputato una grande gara, sbagliando poco e giocando molto bene in attacco ma anche in difesa e in battuta. Vincere senza perdere set era il nostro obiettivo, sappiamo quanto questo valga in Coppa Italia e nella gara di ritorno dovremo completare l’opera”.
MyCicero Volley Pesaro – Igor Volley Novara (20-25, 16-25, 23-25)
MyCicero Volley Pesaro:
Bokan 10, Cambi 1, Olivotto 7, Nizetich 6, Ghilardi (L), Bussoli, Aelbrecht 6, Van Hecke 17, Baldi, Carraro, Arciprete 1, Lapi ne. All. Bertini.
Igor Volley Novara: Vasilantonaki ne, Camera, Plak 15, Gibbemeyer 11, Enright ne, Skorupa, Bonifacio ne, Chirichella 7, Sansonna (L), Piccinini 4, Zannoni, Egonu 18. All. Barbolini.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Igor Volley Novara

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here