Rugby San Mauro, buona la prima

Bene la prima per il San Mauro che strappa la vittoria da un campo difficile dopo una partita dura, sporca e incattivita da numerosi episodi che con lo sport hanno poco a che vedere

Bene la prima per il San Mauro che strappa la vittoria da un campo difficile dopo una partita dura, sporca e incattivita da numerosi episodi che con lo sport hanno poco a che vedere.
Gli ospiti partono forte e seguono le direttive del coach Thomsen date negli spogliatoi prima della gara, percussione palla alla mano ed avanzamento senza perdere il possesso. Il Rivoli subisce i primi minuti di partita e si trova a dover gestire il San Mauro al limite della propria area di meta. Sugli sviluppi di una maul impostata da touche, i “cinghiali” trovano la prima marcatura della stagione con Marcello Deandrea, Rosso trasforma è il parziale è di 7 a zero per il San Mauro.
I successivi cinque minuti di gara vedono i padroni di casa crescere e cominciare a farsi largo nella metà campo avversaria. All’undicesimo minuto, il secondo centro del Rivoli trova il varco nella difesa avversaria e schiaccia in meta per il pareggio del parziale.
Il Rivoli, galvanizzato dalla meta, si rende pericoloso in più occasioni nei successivi venti minuti di gara ed arriva più volte vicino ai cinque metri del San Mauro. Da un fallo degli ospiti ne scaturisce un’occasione per il Rivoli di portarsi avanti con una punizione, il calcio passa e il punteggio passa sul dieci a sette.
La compagine san maurese fatica ad uscire dalla propria metà campo e, nonostante le buone idee, subisce i padroni di casa riuscendo però sempre ad opporsi con una buona difesa e chiudendo tutti i varchi agli avversari. Al trentacinquesimo Rosso sfrutta bene una punizione e riesce a riequilibrare il parziale chiudendo il primo tempo sul dieci a dieci.
La ripresa comincia nuovamente con il San Mauro alla carica, dopo tre minuti un fallo del Rivoli, regala una buona occasione a Rosso per riportarsi in vantaggio con un calcio. Al quarantatreesimo il parziale passa sul dieci a tredici.
Il Rivoli non fa attendere molto la propria reazione e dopo un concitato momento di gioco in cui al piede il San Mauro cerca di avanzare, riesce a tornare ad essere pericoloso vicino alla meta del San Mauro e sfrutta bene una touche a proprio favore per impostare una maul e tornare in vantaggio.
Al quarantasettesimo il parziale si sposta sul diciassette a tredici.
I successivi venti minuti di gioco vedono una partita che tende ad incattivirsi e sporcarsi con numerose azioni al limite del regolamento e diviene via via più di difficile gestione da parte del direttore di gara. La palla passa di possesso tra le due squadre più volte, ma nessuno riesce ad approfittare degli errori avversari o a rendersi pericoloso. Al sessantaduesimo ancora una volta, Rosso sfrutta un calcio di punizione a seguito di fuorigioco avversario per accorciare le distanze e spostare il parziale sul diciassette a sedici.
A partire da questo momento, i padroni di casa inanellano una serie di reazioni alle situazioni di gioco, che rendono il match davvero uno spettacolo brutto al quale assistere. Da un placcaggio in ritardo di Mussato, giustamente sanzionato dall’arbitro con un cartellino giallo, ne scaturisce una zuffa che porta uno dei giocatori del Rivoli ad essere invitato a raggiungere gli spogliatoi anzitempo. A partire da questo episodio il San Mauro spinge sull’acceleratore e si dimostra in grado di dettare il gioco e di aggredire l’avversario in maniera veemente quando costretto a difendere. La pressione portata sul Rivoli, porta l’avversario all’errore e, ancora una volta, regala a Rosso l’occasione per il nuovo vantaggio. Al sessantanovesimo, grazie alla punizione, il parziale si sposta sul diciassette a diciannove.
Gli ultimi dieci minuti di gioco vedono molta confusione in campo, ma il San Mauro riesce a tenere il risultato e si regala la vittoria nella prima partita di campionato su un terreno insidioso e contro un avversario che si è dimostrato altrettanto subdolo.
Formazione: Campo, Frenda, Catania, Buronzo, Deandrea G., Fornaiolo, Deandrea M., Mazzone, Denunzio, Rosso, Carola, Mussato, De Letteris, Bovio, Sandrone
A disposizione: Amato, Biletta, Bogiatto, Carrera, De Conto, Perillo Alex, Perillo Andrea.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Rugby San Mauro

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here