Sci di Fondo, Ardashev domina la 15km in classico del Mondiale di Oberwiesenthal; per Romano arriva un 29esimo posto

Lorenzo Romano (CS Carabinieri) non poteva trovare condizioni più complicate per fare il suo esordio nel Mondiale Under 23 di Oberwiesenthal

Nebbia, freddo, neve e un forte vento. Lorenzo Romano (CS Carabinieri) non poteva trovare condizioni più complicate per fare il suo esordio nel Mondiale Under 23 di Oberwiesenthal. Nella 15km in tecnica classica, con partenza a cronometro, gli atleti si sono ritrovati ad affrontare una competizione durissima, che ha esaltato le doti del russo Sergey Ardashev. Il classe ’98, che conta appena quattro presenze in Coppa del Mondo, tutte nel format “sprint”, è stato autore di una gara a dir poco superlativa. Fin dai primi rilevamenti cronometrici ha sempre fatto segnare il miglior tempo, poi ha preso il largo, uccidendo di fatto la gara. A 5km dall’arrivo il suo vantaggio era di addirittura 50” sul norvegese Amundsen, l’unico che ha tentato invano di tenerne il passo. Al termine della 15km Ardashev, arrivato al Mondiale in grandissime condizioni di forma, ha chiuso con un tempo di 1’02” migliore rispetto a quello del norvegese. Sul terzo gradino del podio il francese Lapalus, che ha avuto la meglio sul tedesco Brugger per pochi secondi, avendo saggiamente sfruttato nel finale proprio le code del veloce Amundsen.
Lorenzo Romano ha chiuso la sua gara in 29ª posizione con un distacco di 3’23”5 dal vincitore. Il fondista di Demonte sapeva alla vigilia di doversi difendere in questo format di gara, non quello da lui più amato, mentre punterà a un risultato più positivo tra due giorni nella mass start di 30km in skating.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa FISI AOC

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here