Sci di Fondo, undicesima posizione per Daniele Serra nella Sprint di Opa Cup a Tarvisio, dove ha avuto grandi soddisfazioni l’allenatore cuneese Paolo Rivero

Nella gara senior maschile si è comportato piuttosto bene l’unico piemontese al via, Daniele Serra

A tre settimane di distanza dalla splendida tappa di Pragelato, è ripartita oggi da Tarvisio l’OPA Cup 2019/20. Nella gara senior maschile si è comportato piuttosto bene l’unico piemontese al via, Daniele Serra. L’atleta del Centro Sportivo Esercito ha concluso la gara in 11ª posizione, eliminato in semifinale dopo aver chiuso con un ottimo quinto posto la qualificazione ed aver superato in scioltezza la batteria dei quarti di finale. In una semifinale molto complicata e veloce, dalla quale si sono infatti qualificati in quattro, l’atleta della Val Maira è stato eliminato concludendo al sesto posto. Sabato tornerà in gara nella sua 15km in classico, il format che più si addice alle sue caratteristiche. Al via ci sarà anche Lorenzo Romano (CS Carabinieri), assente nella sprint.
Nella stessa gara, ma a livello giovanile, grande soddisfazione per Paolo Rivero. L’allenatore responsabile della nazionale italiana Under 20, originario della Valle Maira, ha applaudito la sua squadra per la splendida tripletta nella sprint della categoria Junior. In prima posizione Davide Graz, giovane fenomeno del fondo italiano, che si allena però con la nazionale Under 23 pur essendo un 2000, seguito da Giovanni Ticcò e Riccardo Bernardi, due atleti allenati proprio da Rivero. Sesto un altro azzurro del gruppo Under 20, Francesco Manzoni, a conferma dell’ottimo lavoro svolto dall’allenatore cuneese.
In allegato: Foto di Daniele Serra e del podio Juniores.
Notizie: Ufficio Stampa FISI AOC

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here