Secondo Round MOTUL WorldSBK Thailandia 2017, Forés chiude il weekend all’ottavo posto

Grazie ai punti guadagnati in Thailandia Forés è adesso al sesto posto della classifica mondiale con 34 punti.

foresXavi Forés chiude con un ottavo il week end di Chang in Thailandia, secondo appuntamento del MOTUL WorldSBK. Scattato dall’undicesima posizione per il piazzamento in gara 1 il pilota del Team Barni ha mantenuto la posizione per i primi quattro giri quando la gara è stata interrotta per la brutta caduta di Savadori che ha rotto il motore della sua Aprilia e costretto la direzione gara a esporre la bandiera rossa per pulire la pista dall’olio rimasto sul tracciato. Alla ripartenza, per una gara sprint di soli sedici giri con la griglia determinata dall’ordine di classifica al giro 4, il pilota del Team Barni è quindi scattato dalla decima casella. Nella seconda mini-gara Forés ha avuto una partenza non brillante perdendo posizioni, ma – grazie alla grande affidabilità della sua Ducati panigale R – è riuscito a mantenere un buon ritmo, a scavalcare la Kawasaki di A. De Angelis e poi a sfruttare i ritiri di Bradl, Laverty e Camier per prendersi l’ottava posizione sotto la bandiera a scacchi. Grazie ai punti guadagnati in Thailandia Forés è adesso al sesto posto della classifica mondiale con 34 punti. Dopo i primi due week end intercontinentali adesso il team e le moto rientreranno nel quartier generale di Calvenzano (BG) per preparare al meglio la tappa spagnola di Aragon del 31 marzo – 2 aprile.
Marco Barnabò, Principal Manager – “Sapevamo fin dall’inizio che questo sarebbe stato un week end molto difficile e così è stato. Siamo contenti di essere riusciti a migliorare la moto fra gara 1 e gara 2 e in questo è stato bravissimo Xavi che ci ha dato le indicazioni giuste, visto che non abbiamo praticamente avuto tempo per provare. La squadra ha lavorato bene e anche la moto si è ben comportata visto che altre ufficiali hanno avuto problemi di affidabilità. Torniamo a casa sesti in classifica di campionato dopo una delle piste più sfavorevoli per la nostra moto e per il nostro pilota. Avremmo voluto fare qualcosa di più, ma va bene anche così”.
Xavi Forés, #12 – “E’ stata una gara difficile ma siamo riusciti a fare punti e restare nella top 10 in una pista che noi sapevamo già essere ostica. Finora abbiamo sempre finito la gara e siamo sesti in classifica, questo non è affatto un risultato da sottovalutare. Da adesso pensiamo alla prossima gara dove il primo obiettivo sarà risolvere qualche problema che abbiamo avuto qui”.
FINAL RESULTS RACE 2
1 J. REA (Kawasaki) 1’29.573
2 T. SYKES (Kawasaki) + 4.070
3 M.MELANDRI (Ducati) + 4.195
4 A. LOWES (Yamaha) + 10.005
5 J. TORRES (BMW) + 14.733
8 X. FORÉS (BARNI Racing Team – Ducati) + 24.283
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Barni Racing