Serata no per il Bolzano, l’Olimpija si impone per 6 a 2 al Palaonda

Prima sconfitta stagionale in ICE Hockey League per l’HCB Alto Adige Alperia, che al Palaonda viene piegato per 6 a 2 dall’HK SZ Olimpija

BOLZANO – Prima sconfitta stagionale in ICE Hockey League per l’HCB Alto Adige Alperia, che al Palaonda viene piegato per 6 a 2 dall’HK SZ Olimpija. Biancorossi, in goal con Catenacci e Halmo, spesso in difficoltà durante l’incontro e mai capaci di rimontare gli sloveni. L’occasione per rifarsi si presenterà già domenica, quando alle 18:30, sempre al Palaonda, andrà in scena la sfida contro l’HC Orli Znojmo.

La cronaca. Coach Doug Mason si presenta con il roster sempre al completo e con lo stesso lineup visto nelle prime due giornate. Tra i pali torna Boyle.
I Foxes partono con il piede sbagliato, fanno confusione nel proprio terzo e al 02:20 sono già sotto: il puck viene amministrato da Magovac, che prende la mira e batte Boyle. La reazione biancorossa è immediata: Findlay viene fermato da Us dopo un bello scambio con Gazley, poi è Lowe a vedersi deviare il disco dopo un tiro da ottima posizione. Bolzano ancora pericoloso in powerplay, questa volta con Insam che da due passi colpisce in pieno l’esterno del palo. Nel finale gli sloveni tornano a farsi sentire dalle parti di Boyle, che questa volta è efficace sullo spunto di Murphy.
Il Bolzano entra con il piglio giusto nel periodo centrale, ma al 24:31 sono gli sloveni a colpire in contropiede: Murphy imbecca Simsic, che solo davanti a Boyle non sbaglia. I biancorossi iniziano un assedio, sfiorano il goal con Findlay e Lowe, trovandolo finalmente al 29:57: Miceli entra nel terzo offensivo, serve Catenacci che spara alle spalle di Us. Padroni di casa che spingono forte anche in powerplay, ma Us è in serata e ferma il tiro diretto all’incrocio di Bernard. La chance più ghiotta è però per Halmo, che liberato da Miceli colpisce un clamoroso palo interno. Quando il secondo tempo sembra cosa fatta, al 39:18 il Lubiana cala il tris: conclusione dalla blu di Piché, generoso rebound lasciato da Boyle e tocco vincente di Music.
Il terzo tempo si apre come peggio non potrebbe per i Foxes, che subiscono il 4 a 1 a firma di Simsic: il suo tiro al volo sull’assist di Erving beffa Boyle tra i gambali. E’ una mazzata per il Bolzano, che riescce comunque ad accorciare le distanze con Halmo, bravo a concludere in rete dopo una mischia davanti alla porta di Us. Non basta però a lanciare la rimonta, perché i biancorossi si ritrovano a giocare in 5 contro 3 e subiscono il quinto goal, ad opera di Murphy. Nel finale Mason tenta la carta sesto uomo di movimento potendo giostrare in 6 contr 3, ma c’è solo spazio per l’empty-net-goal di Music, che chiude il tabellino sul definitivo 2-6.

 

HCB Alto Adige Alperia – HK SZ Olimpja 2 – 6 [0-1; 1-2; 1-3]
Reti: 02:20 Aleksandar Magovac (0-1); 24:31 Nik Simsic (0-2); 29:57 Dan Catenacci (1-2); 39:18 Ales Music (1-3); 41:16 Nik Simsic (1-4); 45:27 Mike Halmo (2-4); 53:59 Wade Murphy PP2 (2-5); 58:28 Ales Music SH1 EN (2-6)
Arbitri: Nikolic K., Virta / Basso, Pardatscher
Spettatori: 1.200
Foto e Notizie: Ufficio Stampa HCB Alto Adige Alperia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here