Skeleton, per la Casalese Valentina Margaglio uno storico bronzo ai Mondiali di Altenberg nel mixed team

La ventisettenne casalese Valentina Margaglio, portacolori del gruppo sportivo delle Fiamme Azzurre, originaria di Pontestura (Alessandria), ha conquistato la medaglia di bronzo nella gara Mixed Team nei campionati mondiali sulla pista tedesca di Altenberg

La storia dello skeleton azzurro è stata riscritta anche da un’atleta del Comitato Alpi Occidentali. La ventisettenne casalese Valentina Margaglio, portacolori del gruppo sportivo delle Fiamme Azzurre, originaria di Pontestura (Alessandria), ha conquistato la medaglia di bronzo nella gara Mixed Team nei campionati mondiali sulla pista tedesca di Altenberg insieme al cadorino Mattia Gaspari, che difende i colori del Bob Club Cortina. La medaglia d’oro è andata ai tedeschi Jacqueline Loelling e Alexander Gassner primi in 1’,55”,39/100 con 1/100 di vantaggio sui canadesi Jane Channell e David Greszczyszyn. I due azzurri sono arrivati invece a 43/100 dai vincitori. Bene anche l’altro monferrino Amedeo Bagnis, che gareggia per il Bob Club Cortina, quattordicesimo insieme ad Alessia Crippa a 2”,87/100. “Sapevamo di poter ottenere un buon piazzamento, – ha dichiarato Valentina Margaglio a fine gara – ma non pensavamo che potesse finire così bene. Io ho cominciato seriamente a praticare skeleton da un paio d’anni e sono solo all’inizio del mio cammino. Arrivo dal mondo dell’atletica leggera, praticavo le prove multiple, e ho un diploma tecnico-turistico. Ho una buona tecnica di spinta, devo ancora imparare bene a guidare sulle piste della Coppa del Mondo e spero di arrivare alle Olimpiadi di Pechino 2022 in grado di lottare per le posizioni di vertice”.

Nelle foto in allegato: Valentina Margaglio e Mattia Gasperi festeggiano il bronzo mondiale conquistato sulla pista di Altenberg
Notizie: Ufficio Stampa FISI AOC

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here