Solo un guasto al motore ferma uno strepitoso Matteo Cressoni

Con un mix di rabbia e delusione, non rimane altro che concentrarsi sulla prossima tappa del Campionato Italiano GT Endurance, sul circuito del Mugello, nel weekend del 3 e 4 Luglio prossimi

L’esordio di Matteo Cressoni nel Campionato Italiano GT Endurance 2021 è coinciso con il ritorno, a molti anni di distanza, su un circuito caro al pilota mantovano: a Pergusa Matteo corse e vinse una delle tappe del Campionato Italiano Formula 3 nel lontano 2004, nella stagione che lo incoronò Campione Italiano.
Il ritorno, questa volta al volante della Ferrari 488 GT3 Evo del team AF Corse, condiviso con il compagno Simon Mann, ha da subito fornito ottime sensazioni: miglior tempo in Q1 da parte di Cressoni ed un primo stint di gara strepitoso, con il pilota mantovano partito dalla quinta casella, sfilato subito in settima posizione e poi risalito fino alla testa della corsa prima di lasciare la vettura al compagno Mann che, incolpevole, al 57° giro di gara deve mestamente posteggiare l’auto a lato pista causa guasto del motore.
Con un mix di rabbia e delusione, non rimane altro che concentrarsi sulla prossima tappa del Campionato Italiano GT Endurance, sul circuito del Mugello, nel weekend del 3 e 4 Luglio prossimi.
Ma prima di allora, Matteo Cressoni calcherà di nuovo l’asfalto rovente dal 4 al 6 Giugno, sul circuito francese del Paul Ricard; per l’occasione, il driver mantovano tornerà a raddoppiare i propri sforzi prendendo parte a due campionati in contemporanea: l’ELMS con la Ferrari 488 GTE Evo no. 80 del team Iron Lynx – la cui gara si disputerà Domenica 6 Giugno – e la Le Mans Cup con la Ferrari 488 GT3 Evo no. 51 del team AF Corse – la cui gara si disputerà invece Sabato 5 Giugno.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa MC World

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here