Synergy Arapi F.lli Mondovì, la giornata perfetta

La squadra rientra a Mondovì nella mattinata di venerdì 2 novembre, ma sabato gli uomini di Fenoglio tornano in palestra per preparare la sfida ad Alessano

E’ una grande Synergy Arapi F.lli Mondovì quella che esce dal Palazzetto “William Ingrosso” di Taviano, campo da gioco della BCC Leverano, vittoriosa per 3-1 sui pugliesi al termine di una partita dominata dagli uomini di Marco Fenoglio. Grande per i 3 punti conquistati, che tengono i monregalesi solitari al secondo posto alle spalle di Brescia (con il turno di riposo già osservato, a differenza dei lombardi). Grande per l’intercambiabilità dei suoi uomini, ma grande anche e soprattutto per la reazione dei compagni all’infortunio di Michele Morelli: l’opposto pugliese, ricadendo da un muro sul 7-8 del quarto set, ha incocciato la caviglia sinistra sul piede di Orefice, restando a terra dolorante. Attimi interminabili, durante i quali lo staff medico ha cercato di alleviare il dolore al ‘Moro’, che però ha dovuto lasciare il campo anzitempo. Al suo posto Terpin (nei primi tre set aveva giocato in posto-4 in coppia con Kollo), che ha reagito in modo impeccabile.
LA PARTITA. Fenoglio ha preparato benissimo la sfida: partita con il 6+1 Pistolesi-Morelli, Kollo-Terpin, Biglino-Treial ed il libero Fusco, la Synergy Arapi F.lli non ha lasciato scampo agli avversari per due set. Percentuali mostruose: 77% in attacco nel primo parziale, addirittura 82% nel secondo, con 8-0 a muro. Come spesso accade dopo un dominio così netto, nel corso del terzo set la squadra si è leggermente rilassata commettendo qualche errore di troppo: Leverano si è imposta 27-25, approfittando di 9 errori al servizio e 6 in attacco dei monregalesi. Il coach ha pescato il jolly in Luca Borgogno, chiamato dentro a fine terzo parziale e diventato determinate nella volata finale: il carrucese in poco più di un set ha collezionato 7 punti in attacco ed un ace.
CHE NUMERI! A raccontare ciò che è successo in campo parlano i numeri. Partendo dal regista, Matteo Pistolesi, che partita dopo partita mette in mostra tutta la classe della quale è dotato. Gran servizio il suo: flottante ed insidioso sa mettere in seria difficoltà qualunque ricevitore; sorretto da una ricezione ottimale (48% totale, 37% la doppio positiva) ha distribuito il gioco in modo preciso su tutti i compagni. L’attacco: Morelli, prima della sua uscita dal campo, ha fatto registrare una percentuale pari al 70% (per un opposto è addirittura gigantesca!), Kollo ha chiuso al 59%, Terpin 57% e Borgogno 58%. Poi, il gioco al centro: Biglino ha attaccato col 75% su 12 palle, Treial 80% su 5 attacchi. Il muro: 16-7 il confronto tra le squadre, così distribuito: 5 per Kollo, 4 Treial, 2 a testa di Biglino, Terpin e Morelli, 1 per Pistolesi. E dietro il lavoro di Fusco, capace di tenere vive palle in difesa poi rigiocate e trasformate in punto dai compagni.
PAROLA DI COACH. “Abbiamo fatto registrare percentuali impressionanti – dice Marco Fenoglio -, che raramente mi è capitato di vedere. E nel momento del bisogno, quando Morelli è dovuto uscire, la squadra si è unita giocando con gli attributi. Una vittoria importantissima, su un campo rognoso, affrontata con la giusta mentalità: leggo negli occhi dei ragazzi la volontà di vincere. Lavoriamo molto sull’amalgama ed i frutti si stanno raccogliendo. Faccio della correlazione muro-difesa uno dei mie cavalli di battaglia, sul quale insistiamo ogni giorno e si vede: quando fai 19 muri in una partita e 16 nell’altra, in serie A ha del clamoroso. Giochiamo di squadra: solo con questa mentalità puoi costruire qualcosa di grande”.
FAIR PLAY. Primo cartellino verde del campionato per un giocatore della Synergy Arapi F.lli Mondovì: la nuova regola premia i giocatori che si ‘autodenunciano’ per un tocco a muro al fine di evitare i tempi morti del video-check. Lo ha incassato Matteo Pistolesi: sul 1-2 del secondo set l’arbitro non si è accorto di un suo tocco a muro sulla schiacciata avversaria; per evitare l’inevitabile ricorso all’occhio elettronico da parte del coach salentino, il palleggiatore monregalese ha alzato la mano ammettendo il tocco. Risultato: ripresa immediata dell’incontro e premio per Matteo. A fine stagione, i giocatori che avranno collezionato più cartellini verdi saranno premiati.
ARRIVA ALESSANO. La squadra rientra a Mondovì nella mattinata di venerdì 2 novembre: sabato gli uomini di Fenoglio tornano in palestra per preparare la sfida ad Alessano che si giocherà al PalaManera il giorno successivo alle ore 17.
BCC LEVERANO-SYNERGY ARAPI F.LLI MONDOVI’ 1-3 (15-25/18-25/27-25/19-25)
SYNERGY ARAPI F.LLI MONDOVI’: Morelli 16, Kollo 17, Bosio, Fusco (L), Treial 9, Pistolesi 4, Terpin 10, Biglino 11, Buzzi, Borgogno 8. N.e. Spagnuolo, Garelli. Allenatore: Fenoglio.
MONDOVI’: ric. 48% (37% prf), att. 65%, muri 16, aces 6, batt. Sb. 11, errori 21.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Synergy Arapi F.lli Mondovì

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here