Team Trentino Gresini MotoE, la curva sei elimina i due piloti

Non c’è gloria per il Team Trentino Gresini MotoE che nello spazio di quattro giri perde entrambi i suoi alfieri e raccoglie zero punti in questo secondo e ultimo appuntamento andaluso

Non c’è gloria per il Team Trentino Gresini MotoE che nello spazio di quattro giri perde entrambi i suoi alfieri e raccoglie zero punti in questo secondo e ultimo appuntamento andaluso.
Succede tutto alla curva 6: il primo ad uscire di scena è l’esordiente Alessandro Zaccone, assolutamente incolpevole durante il primo giro quando Tommaso Marcon lo “sperona” e lo elimina dalla sua prima gara sulla scena mondiale. Le sue condizioni fisiche già precarie non gli avevano però impedito di qualificarsi in 14ª posizione e la top10 non sarebbe stata chimera. Il #61 lascia Jerez senza rimorsi e ora avrà tempo per recuperare e preparare i prossimi appuntamenti elettrici.
Stessa scena del “crimine”, ma tutt’altra storia per Matteo Ferrari che nelle prime quattro tornate parte bene e si gioca come di consuetudine le posizioni di testa. A due giri dal termine il ritorno di Granado, principale sfidante al titolo, e un tentativo azzardato di sorpasso mandano il Campione in carica sulla ghiaia e con lui proprio il brasiliano toccato sul posteriore. Al termine della gara anche una penalità per l’italiano che a Misano perderà tre posizioni sulla griglia di partenza.
Il numero #11, in attesa del doppio appuntamento casalingo di Misano tra un mese e mezzo circa, occupa ora la sesta posizione in classifica generale con 21 lunghezze di distacco da Aegerter.
NC – MATTEO FERRARI #11
“Sono molto dispiaciuto soprattutto perché ora siamo lontani in classifica. Ci ho provato per recuperare posizioni ma purtroppo ho colpito un pilota davanti a me, senza quel contatto probabilmente avrei potuto salvare la caduta ma non è andata così. Ora testa bassa, lavoriamo e sono sicuro che possiamo ancora ribaltare la situazione del Campionato nei prossimi appuntamenti”.
NC – ALESSANDRO ZACCONE #61
“Poco da dire, non ho finito nemmeno il primo giro. Avevo recuperato due posizioni e la moto andava bene, poi alla sei mi hanno steso… Due gare e zero giri non era la maniera con cui speravo di iniziare la mia avventura mondiale. Mi spiace soprattutto per il team che ha lavorato duramente. Ora proviamo a recuperare e a rifarci a Misano”.
Foto e Notizie: Team Trentino Gresini MotoE

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here