Tour of Qinghai Lake 2016, vittoria per Kump e Lampre

Preciso il lavoro di preparazione dello sprint da parte degli uomini del ds Vicino e implacabile la volata di Kump

160726-Qinghai-9^t-vittoria-KumpDopo il successo di Zurlo nella 7^tappa del Tour of Qinghai Lake, la corsa cinese torna a risplendere con i colori blu-fucsia-verdi grazie alla vittoria di Kump nella 9^frazione, il circuito di Tianshui (100 km).
Marko Kump era volato in Cina con tante motivazioni e con un’enorme volontà di rivivere i momenti magici del Tour of Qinghai Lake 2015, nel quale aveva conquistato ben 5 vittorie di tappa.
Un forte contusione alla schiena rimediata in una caduta nella prima frazione dell’edizione di quest’anno aveva limitato il velocista sloveno per le tappe successive, ma Kump ha stretto i denti e ha atteso che, grazie anche all’assistenza dello staff medico e dei massaggiatori della LAMPRE-MERIDA, le sue condizioni fisiche tornassero su buoni livelli e alla prima occasione valida non ha mancato il bersaglio.
Il corridore sloveno si è imposto nella volata di gruppo al termine degli 8 giri, da 12,5 km ciascuno, che hanno composto il percorso di gara.
Molti i tentativi di fuga, tutti tenuti sotto controllo dal plotone, presentatosi compatto nella tornata finale: preciso il lavoro di preparazione dello sprint da parte degli uomini del ds Vicino e implacabile la volata di Kump, vittorioso per pochi centimetri su Marini e Gidich, sotto una pioggia intensa (foto www.tdql.cn).
“Quella di oggi è stata una giornata perfetta, ho chiuso in maniera vincente un periodo difficile, iniziato con la caduta nella prima tappa che mi ha fatto soffrire per alcuni giorni per la contusione alla schiena – ha commentato Kump, che ha dato alla LAMPRE-MERIDA l’11^vittoria stagionale – Conoscevo bene l’arrivo, ho gestito al meglio la volata e sono riuscito a superare Marini negli ultimi 100 metri.
Ringrazio i miei compagni di squadra, hanno svolto un lavoro impeccabile in vista dello sprint, la vittoria è un bel premio per l’impegno di tutti e ci consente di guardare alle prossime tappe con ancora maggiore convinzione”.
Il ds Vicino ha spiegato che: “Tutti i meccanismi di squadra hanno funzionato benissimo e Kump è stato bravo a esibirsi in uno sprint impeccabile.
Il successo di oggi ci dà tanto morale e ci infonde grande fiducia per provare a essere protagonisti fino alla fine della corsa”.
ORDINE D’ARRIVO
1- Kump 2h00’13”
2- Marini s.t.
3- Gidich s.t.
4- Mareczko s.t.
5- Colli s.t.
31- Zurlo s.t., 65- Conti s.t., 89- Cattaneo s.t., 95- Xu 14″
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Lampre Merida