Turin Marathon 17 novembre 2013 Torino, la città che corre

Domenica 17 novembre 2013 si terrà la 27ª Turin Marathon, un evento ormai impostosi anche a livello internazionale, con migliaia di partecipanti di cui moltissimi stranieri.

.

LA TURIN MARATHON – Ovvero come poter raccontare di aver partecipato senza mentire e senza raccontare le nostre gesta da una barella del pronto soccorso.

– Di Giorgia Murdolo, collaboratrice di cronacatorino.it ed atleta Base Running Torino.

– Si avvicina a passi veloci, e visto il soggetto non potrebbe essere altrimenti, la 27ª Maratona di Torino, 42,195 km di percorso che si snoda tra la città di Torino e comuni limitrofi, un evento vissuto con stati d’animo contrastanti a seconda della categoria di cui i più fanno parte: ansia e felicità di misurarsi con una gara così prestigiosa per i podisti, sgomento ed indignazione nel trovarsi prigionieri dell’abitacolo della propria automobile, a sua volta prigioniera in un serpentone di lamiera altrimenti detto ingorgo, in attesa che la “folla dei folli” transiti, se non si è podisti.

– Dal momento che non si tratta solo di una competizione di carattere sportivo ma, come detto prima, di un evento, è facile che l’entusiasmo sia contagioso e che spinga alla partecipazione anche chi non solo non si è mai cimentato con la distanza, ma anche chi non abbia sulle spalle l’adeguata quantità di chilometri di allenamento.

– Queste poche righe non vogliono assolutamente avere la pretesa di essere esaustive o particolarmente illuminanti, dal momento che sull’argomento corsa tantissimi professionisti si sono espressi con egregie parole, ma vorrebbero solo essere un gel energetico, una borraccia di maltodestrine, nella speranza che possano aiutare i neofiti a portare a casa una vittoria: tagliare il traguardo.

.

PRONTI PER QUALCHE CONSIGLIO? – Andate piano: non importa se i primi chilometri vi sentirete leoni, galvanizzati dalla gara, dalla folla di partecipanti, dal pubblico. Pensate che all’arrivo ci saranno altrettanti spettatori. Conservate le forze per percorrere gli ultimi chilometri con dignità: qualche amico terminata la gara potrebbe avere la bella idea di farvi una foto ricordo!

– State in gruppo: quarantadue chilometri sono troppi per essere affrontati in solitudine. Peggio ancora se in compagnia della vostra testa che, invece di permettere che vi distraiate con il panorama, scandisce inesorabile: “41 chilometri e 500 metri, 41 chilometri e 400 metri…”.

– Evitate ogni ulteriore stress alle vostre gambe: tagliare la curva per guadagnare 10 metri saltando un idrante potrebbe non rivelarsi una buona idea!

– Usate l’immaginazione: nei momenti bui (ce ne saranno, ma non determineranno la vostra fine) createvi un’immagine positiva: se credete immaginatevi martiri islamici, accolti in Paradiso da Maometto in persona ed attorniati dalle dieci splendide creature cui avete diritto. Forse può bastare anche focalizzarsi più modestamente sulla medaglia che vi metteranno al collo una volta giunti al traguardo…

– Usate parenti ed amici: già che ormai si sono rassegnati a sentirvi parlare solo della gara nelle due settimane precedenti la maratona ( i poveretti non sanno che lo farete anche per i due mesi successivi!), cercate tra loro qualcuno disposto ad aspettarvi nei pressi del trentesimo chilometro (magari con una bicicletta?)… Avere al proprio fianco qualcuno che vi supporta in quei momenti può aiutarvi, se è vostra ferma intenzione varcare piazza Castello in canotta, ricoperti del sudore della gloria, piuttosto che il giorno dopo, in tailleur o gessato, per andare a fare una commissione in pausa-pranzo!

– Questi cinque banali suggerimenti sono frutto del bagaglio di procurate conoscenze pre-maratona di chi si accinge ad affrontare questo viaggio per la prima volta, come voi.

– I punti da trattare potrebbero essere ben più numerosi dei chilometri che dovrete percorrere, ma fare zavorra non aiuta, neppure nella testa.

– Arrivederci sulla linea di partenza… Ma soprattutto su quella d’arrivo!

.

PERCORSI – Lo start della maratona sarà dato alle ore 9,30 in piazza San Carlo.

– Il percorso è di 42,195 km. e si snoderà su: via Roma, piazza Castello, via Po, piazza Vittorio Veneto, corso Moncalieri; Moncalieri: strada Torino, via Bogino, ponte corso Trieste, via San Vincenzo, via Pastrengo; Nichelino: via Cuneo, via Torino, via Ocelli, via Amendola, via Nenni, strada Debouche, via Vinovo, strada SS 23, viale Torino; Torino: corso Unione Sovietica (carreggiata centrale est), corso Agnelli (carreggiata centrale est), corso Cosenza (carreggiata centrale nord), corso Orbassano, via Romoli Gessi, via Tirreno, ponte FFSS, corso Trattati di Roma, corso Brunelleschi, corso Francia, corso Vittorio Emanuele II, corso Duca Abruzzi, via fratelli Carle, corso Galileo Ferraris, corso Vittorio Emanuele II (carreggiata laterale sud), corso Re Umberto, corso Sommeiller, via Sacchi, via Roma, piazza Castello.

– La “StraTorino” prenderà il via alle 9,35 sempre in piazza San Carlo e il percorso sarà di 7,500 km. Si snoderà su: via Roma, via Po, piazza Vittorio Veneto, corso Moncalieri, ponte Isabella, corso G. Galilei, via Tiziano, via Nizza, via Lagrange, via Cavour, via Gobetti, piazza C.L.N., piazza San Carlo.

– La “Junior Marathon” comincerà alle 9,40 da via Roma/piazza Carlo Felice con arrivo in piazza Castello/piazzetta Reale percorrendo l’intera via Roma. L’area del centro riaprirà intorno alle 15,30 dopo la fine delle manifestazioni.

.

INFORMAZIONI – Per informazioni sulla circolazione dei mezzi GTT contattare il numero verde 800-019152.

– Per ulteriori informazioni sulla manifestazione: info@turinmarathon.it

.

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Torino o Juventus, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a redazione@cronacatorino.it

Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

.

Leggi anche:

Il numero 10 alla Juventus, storia dei gregari in bianconero

Convocazioni Italia per Nigeria e Germania, torna Criscito, Parolo la novità, elenco

Italia – Australia 20 a 50 Test Match Rugby, i wallabies dominano a Torino

Giorgia Murdolo

Fonte percorsi: comune.torino.it