Un problema tecnico ferma Rabat in Gara 1 al Motorland Aragon

È durata solo due giri la prima gara in Superbike di Tito Rabat. Il pilota del Barni Racing Team è stato costretto al ritiro per un problema tecnico alla sua Ducati Panigale V4 R quando si trovava in P11, in piena lotta per conquistare la top 10.

È durata solo due giri la prima gara in Superbike di Tito Rabat. Il pilota del Barni Racing Team è stato costretto al ritiro per un problema tecnico alla sua Ducati Panigale V4 R quando si trovava in P11, in piena lotta per conquistare la top 10.
Autore di una buona prestazione sia nelle FP3 che in Superpole (1’49.761), il pilota spagnolo si è schierato sull’undicesima casella della griglia di partenza. Dopo un buono start, il #53 ha superato Nozane e si è accodato a Bautista, ma prima di poter tentare l’attacco è stato costretto al ritiro. Visti i miglioramenti mostrati in prova il Barni Racing Team e Rabat proveranno a rifarsi domani nella Superpole Race (ore 11:00 in Italia) e in Gara 2 (ore 14:00). Tutte le gare saranno trasmesse in diretta TV, in chiaro su TV8 e sulla piattaforma satellitare Sky, Sport Moto GP HD (canale 208).
Tito Rabat, #53
«Dopo un venerdì un po’ complicato avevamo trovato un assetto che avrebbe potuto permetterci di fare una gara in crescendo. La partenza era stata buona e le sensazioni nei primi due giri erano positive. Per questo credo che senza problemi tecnici domani possiamo prenderci quello che la sfortuna ci ha tolto oggi».
Marco Barnabò – Team Principal
«Sono molto deluso per il risultato della gara, ma cercando di guardare il lato positivo posso dire che sia nelle FP3 che nella Superpole eravamo riusciti a trovare un buon compromesso per permettere a Tito di guidare bene. Il pilota era soddisfatto e ce lo ha ribadito anche dopo i due giri di gara. Questa è forse la cosa più importante perché sono sicuro che, senza il problema tecnico, avremmo potuto lottare per la Top 5. Da una parte c’è il rammarico per non aver iniziato la stagione come avremmo voluto, ma dall’altra abbiamo la consapevolezza di aver accorciato il gap che avevamo dai nostri avversari».
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Barni Racing Team

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here